Udinese, il pres. Pozzo: “Serve pazienza, è un anno di transizione”

Pozzo

Attraverso i microfoni di Udinese Channel, il presidente della squadra friulana, Giampaolo Pozzo, ha parlato dell’attuale condizione dei bianconeri: “Bisogna voltare pagina. Siamo stati puniti da un’episodio sfortunato in occasione del primo gol, il classico gol della domenica, senza che questo giustifichi però la sconfitta, meritata. Abbiamo troppi alti e bassi; serve pazienza in questo anno di transizione. Siamo consapevoli però che dobbiamo fare molto meglio, perché è inutile fare progetti se la squadra fa figure deludenti. I giocatori ci sono, abbiamo diverse partite per centrare la salvezza“.

Per quanto concerne il futuro della rosa, il patron dell’Udinese ha spiegato: “Certamente non vediamo grandissimi spiragli per l’Europa e quindi queste partite devono servire per selezionare tutti i giocatori che abbiamo in casa e formare la squadra del futuro ed essere più competitivi il prossimo anno, con una programmazione che cambi le marce e crei entusiasmo. Dopo tanti anni di provincia, vorremmo crescere un po’, anche se sappiamo che il calcio non è una scienza certa. L’idea è di creare un gruppo consolidato e un ambiente buono per infondere la voglia di rimanere a Udine. Non ho parlato con Stramaccioni; lo farò nei prossimi giorni. Abbiamo otto partite per sperimentare cose e far vedere il valore nascosto della rosa, per tirare poi le somme a fine stagione, per non vanificare tutti gli sforzi paralleli che stiamo facendo“.

Leave a Reply