Parma-Juve, Allegri fa turn over: fuori Tevez e Buffon

Allegri gongola dopo il passaggio del turno in Champions League

Una tappa fondamentale. Così, giusto un paio di settimane fa, aveva definito la partita di Parma il tecnico livornese. La Juve viene da due impegni “agevoli”, contro Genoa ed Empoli in casa (agevoli solo sulla carta, viste anche le sofferenze patite durante il match con i toscani) e punta al tris in trasferta al Tardini. Inevitabile però pensare alla Champions League, in programma martedì. In Europa i bianconeri non possono permettersi di gestire.

Non convocati, dunque, Tevez e Buffon, a cui si aggiungono le assenze, per vari motivi, di Barzagli e Pirlo. Turn over forzato, con Sturaro schierato da mezz’ala sinistra. Si torna al rombo a centrocampo, con Pereyra schierato dietro il duo  Llorente-Coman.  In difesa riposo per Bonucci: al suo posto Ogbonna.

Per quanto riguarda la squadra emiliana, rinfrancata dopo il successo interno con l’Udinese, il motto per questo finale di stagione è “A testa Alta”. Nonostante le vicessitudini societarie, la città di Parma si è stretta intorno alla squadra (complice anche le iniziative dell’amministrazione comunale) per concludere la stagione im modo dgnitoso, nonostante la scontata retrocessione in serie cadetta. Donadoni dovrebbe schierare un 3-5-2 con Belfodil e Ghezzal in attacco e Varela sulla fascia pronto a sfruttare le sue doti offensive.

La Juve per chiudere il discorso scudetto, lanciandosi con entusiasmo verso l’impegno europeo. Il Parma per onorare la maglia e una città che, nonostante tutto, ancora li sostiene.

Leave a Reply