Lega Pro, risultati e classifiche della 33° giornata

Lega Pro

Tra mercoledì e giovedì è tornata in campo la Lega Pro per il turno infrasettimanale valido per la 33° giornata dell’ex campionato di Serie C.

Nel girone A sorride il Bassano, che superando in trasferta il Como, oltre a battere una concorrente diretta per i play off, ha ottenuto anche il primato in classifica. Alle sue spalle si issa l’Alessandria, che con un netto 3-0 ha superato la Pro Patria (in piena crisi societaria e con la cessione del club di Busto Arstizio saltata a Carlo Filippi). Solo un pari per il Novara in cade del pericolante Albinoleffe, mentre il Pavia è uscito sconfitto per 2-0 dalla tana delle Cremonese. In classifica ora i veneti guidano con 64 punti insieme al Novara, due punti in più dell’Alessandria, mentre il Pavia perde contatto è ora è a -4 dalla vetta. Il Como resiste, nonostante la sconfitta, come quinta forza del girone, con 54 punti. In coda passo in avanti importante del Pordenone, che espugna per 1-0 il campo del Renate.

Risultati Girone A: Venezia – Lumezzane 1-1; Como – Bassano 1-2; Cremonese – Pavia 2-0; Alessandria – Pro Patria 3-0; Sudtirol – Torres 0-0; Renate – Pordenone 0-1; Albinoleffe – Novara 0-0; Monza – FeralpiSalò 0-0; Real Vicenza – Arezzo 0-0; Mantova – Giana Erminio 1-2.

Classifica Girone A: Bassano, Novara 64; Alessandria 62; Pavia 60; Como 54; FeralpiSalò 49; R. Vicenza 47; Arezzo 45; Venezia 44; Sudtirol 44; Cremonese 42; Mantova, Renate 40; Torres, Giana Erminio 39; Monza 36; Lumezzane 31; Albinoleffe 29; Pordenone 27; Pro Patria 25.

 

Nel Girone B continua il black out dell’Ascoli, che davanti al proprio pubblico non risce a battere il Pro Piacenza (1-1 risultato finale) e vede allungare in classifica, in vetta, il Teramo, che rifila un secco 3-0 al Tuttocuoio. Dietro le due grande equilibrio, con L’Aquila che guadagna due punti sulla Reggiana, che non va oltre il pari a Prato. Gli abruzzesi invece si impongono per 3-0 sul campo del Savona, invischiato nella lotta per non retrocedere. Importante successo, in chiave play off, del Pisa, che espugna il campo della Carrarese. In coda vince solo il Santarcangelo, che al momento sarebbe salvo.

Risultati Girone B: Prato – Reggiana 1-1; Santarcangelo – Grosseto 2-1; Carrarese – Pisa 1-2; Pontedera – Pistoiese 1-1; Lucchese – San Marino 3-0; Savona – L’Aquila 0-3; Ascoli – Pro Piacenza 1-1; Teramo – Tuttocuoio 3-0; Gubbio – Ancona 0-2; Spal – Forlì 3-0.

Classifica Girone B: Teramo 65; Ascoli 60; Reggiana 55; L’Aquila 54; Pisa 51; Spal 49; Ancona 48; Lucchese 47; Pontedera 45; Tuttocuoio 44; Carrarese 41; Gubbio 39; Grosseto 38; Santarcangelo 37; Prato 36; Savona 35; Pistoiese 34; Forlì 33; Pro Piacenza 29; San Marino 26.

 

Nel Girone C allunga in testa la Salernitana. I campani vincono il derby con la Paganese per 1-0 e si portano a +5 sul Benevento quando mancano 5 giornate al termine. I sanniti, infatti, cadono a Lecce, con i salentini che rientrano prepotentemente in zona play off ai danni della Casertana (sconfitta in casa 2-3 dal Melfi!). Perde anche il Matera (2-5) col Foggia, che tenta un ultimo sprint per rientrare nella griglia play off. In cosa sempre più spacciata la Reggina, che cede in casa nello scontro diretto con l’Ischia per 1-0. Pareggi per Savoia e Messina, mentre l’aversa cede in un altro derby della Campania, in casa della Juve Stabia (sempre terza), per 3-2.

Risultati Girone C: Paganese – Salernitana 0-1; Reggina – Ischia 0-1; Barletta – Catanzaro 1-1; Lecce – Benevento 1-0; Juve Stabia – Aversa 3-2; Casertana – Melfi 2-3; Cosenza – Savoia 0-0; Messina – Martina Franca 0-0; Lupa Roma – Vigor Lamezia 0-0; Matera – Foggia 2-5.

Classifica Girone C: Salernitana 73; Benevento 68; Juve Stabia 60; Matera, Lecce 57; Casertana 56; Foggia 54; Catanzaro 48; Barletta 43; Cosenza, Lamezia 41; Melfi 38; Martina, Lupa Roma 36; Paganese 34; Ischia 29; Savoia, Messina 28; Aversa 26; Reggina 22.

 

Leave a Reply