Fiorentina, la Fiesole si ribella

Sousa

Nella giornata di ieri uno striscione inequivocabile è apparso al Franchi: “Società assente, squadra inconcludente, allenatore indolente. Curva Fiesole…sempre presente. C’avete rotto il ca..o!”. Il messaggio che la Curva Fiesole ha voluto mandare a tutto l’ambiente è stato più che mai chiaro, e non ha fatto sconti a nessuno. La Fiorentina e i suoi tifosi sono ormai ai ferri corti da qualche mese, e la sconfitta contro il Palermo di domenica pomeriggio è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Firenze, il problema principale, è che non si rema più tutti nella stessa direzione da quasi un anno, con Sousa e la società che più volte sono stati vicini al divorzio, salvo poi tornare sempre sui propri passi. L’estate porterà con sé una rivoluzione a 360°. Prima di tutto ci sarà da scegliere un nuovo allenatore, quasi sicuramente italiano, pronto ad iniziare un ciclo a medio-lungo termine. I nomi più caldi sono Di Francesco, già avvistato a Firenze qualche settimana fa e Pioli. Sul campo la rivoluzione sarà ancora più netta, con una rosa da sfoltire e tanti giocatori con le valigie pronte per partite.

La frattura con la tifoseria si ricucirà solo con il tempo, ad iniziare da una campagna acquisti soddisfacente per proseguire con le vittorie nel prossimo campionato, ricordando che dall’anno prossimo la quarta in classifica avrà accesso alla Champions League, in virtù delle nuove regole stabilite dalla UEFA.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo la Fiorentina, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/FiorentinaGoal24

Leave a Reply