ChampionsLeague – La Juventus pesca il Monaco: i precedenti

2015-04-14T195845Z_72043125_MT1ACI13672151_RTRMADP_3_FOOTBALL-k0mH--822x458@Gazzetta-Web_mediagallery-page

L’urna di Nyon ha “regalato” alla Juventus il Monaco. I bianconeri contano 4 precedenti con i monegaschi in Champions League e il bilancio è in favore del club italiano che ha vinto in 2 occasioni, pareggiato in una e perso “senza dolore” nel Principato.

1. Juventus – Monaco 4-1 Del Piero, Da Costa, Del Piero rig., Del Piero rig., Zidane (andata semifinale 01.04.1998)

La Juventus di Marcello Lippi ospita i monegaschi al Delle Alpi per la semifinale di andata della Champions League 1997/98. La serata si rivelerà magica per i colori bianconeri grazie alla straordinaria prestazione di Alex Del PieroPinturicchio sblocca il match nel primo tempo su calcio di punizione infilando il pallone all’incrocio dei pali, con Barthez incolpevole. Il Monaco non molla e pareggia in mischia con Da Costa ma in extremis è ancora Del Piero a riportare la Juve avanti segnando su calcio di rigore dopo un fallo subito da Zidane. Nel secondo tempo è nuovamente il n°10 ad andare in goal, ancora su penalty, prima del definitivo 4-1 siglato da Zidane con un preciso destro da appena dentro l’area.

2. Monaco – Juventus 3-2  Amoruso, autogoal Conte, Henry, Del Piero, Spehar (ritorno semifinale 15.04.1998)

Grazie al 4-1 dell’andata la Juventus affronta un ritorno in discesa e va addirittura in vantaggio grazie al goal Nick Amoruso che di sinistro appoggia da pochi passi il pallone perfetto servitogli da Del Piero dalla sinistra. Il Monaco trova il pareggio sugli sviluppi di una punizione deviata nella propria porta da Conte. Ad inizio ripresa Henry porta avanti i monegaschi con un bel pallonetto che sorprende Peruzzi in uscita bassa. E’ ancora Del Piero, con una strepitosa girata di destro al volo, a impattare il risultato e a spalancare le porte della qualificazione alla Juventus. Nel finale arriva il goal di Spehar che regala alla squadra di Tigana almeno la gioia per la vittoria casalinga.

3. Juventus – Monaco 1-0 Vidal rig. (andata quarti 14.04.2015)

La Juventus ospita il Monaco allo Stadium nell’andata dei quarti di finale di quella che poi diventerà una splendida cavalcata fino alla finale, persa poi contro il Barcellona. Il match viene deciso da un rigore di Arturo Vidal che scatenerà molte polemiche nel post gara visto che le immagini confermeranno che il fallo di Carvalho su Morata era fuori area e che l’arbitro Kralovec aveva dunque visto male. Il cileno è implacabile dagli 11 metri, spiazzando Subasic e regalando una vittoria fondamentale ai suoi in un match davvero duro nel quale la squadra di Jardim aveva sfiorato varie volte il goal.

4. Monaco – Juventus 0-0 (ritorno quarti 22.04.2015)

La Juventus si presenta allo Stade Louis II sicura del passaggio del turno ma il Monaco di Jardim mette seriamente in difficoltà gli uomini di Allegri, con Buffon costretto agli straordinari. Col passare dei minuti, però, la pressione dei monegaschi cala e i bianconeri riescono a controllare il match portandosi a casa un ottimo 0-0 che permette il passaggio alle semifinali.


Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo la Juventus, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/JuventusGoal24

 

Leave a Reply