Lazio, la conferenza stampa di Simone Inzaghi (LIVE)

inzaghi

Alle ore 14.00 Simone Inzaghi incontrerà la stampa per parlare del match di domani contro il Genoa. Seguite LIVE le parole del tecnico della Lazio. Per aggiornare la diretta basta premere F5!

“Contro il Napoli avevo chiesto una grandissima prova di maturità, che non c’è stata. Forse avevamo nella testa la prova di Coppa Italia, ma è inutile cercare alibi. Abbiamo sbagliato una partita importantissima, per questo domani voglio una grandissima gara”.

Cosa ha chiesto ai ragazzi?

“Ho fatto notare che nel’ultima partita non abbiamo rispettato le aspettative. Ci vorrà una gara di orgoglio: vogliamo continuare a sognare. Essere dove siamo era un sogno a luglio, per far sì che si realizzi dobbiamo fare una grande gara già da domani”.

Un pensiero sul Milan: dopo 31 anni non è più di Berlusconi:

“Sinceramente non ci ho pensato, ho pensato solo al Genoa. Si chiude un’era, se ne apre un’altra. Auguro le migliori fortune al nuovo Milan, sicuramente Berlusconi ha fatto un’epoca, anche grazie a mio fratello. Per questo lui ieri ha salutato l’era Berlusconi”.

Sulla panchina del Genoa torna Juric. Lei ha vissuto situazioni del genere sia da giocatore che da allenatore. Cosa scatta nella testa?

“Per noi è la peggior cosa che potesse capitare. Però nella mia gestione è già capitato di trovare squadre che avevano cambiato allenatore. Avranno tantissimo orgoglio: sono in un momento in cui non raccolgono punti. Però troveranno una Lazio che ha voglia di riscatto: brucia quanto successo a Napoli, era una grandissima prova di maturità ed è stata fallita. Il nostro avvicinamento all’Europa passa per il Genoa”.

Keita sembra più motivato. Avrà una possibilità domani?

“Lo vedo benissimo, a parte le partite saltate per la Coppa d’Africa è sempre stato perfetto. Il più delle volte è partito da titolare, di recente è subentrato, dando sempre il suo apporto. Col Napoli è entrato bene, probabilmente avremmo potuto riaprire la partita. Lui ha sempre determinato qualcosa per noi, quello che mi dà più fiducia è il modo con cui si allena e come sta con i compagni”.

Quando parla di prova di maturità fallita, ritiene la Lazio all’altezza del Napoli?

“Sicuramente. Probabilmente abbiamo risentito più di altri delle tre partite in una settimana; probabilmente abbiamo subito più assenze degli altri. Però non mi va di cercare alibi, abbiamo perso e dobbiamo ammetterlo. Dobbiamo cercare di ripartire e di fare sì che da domani riprenda il nostro sogno. Vogliamo far sognare i nostri magnifici tifosi: sono stati straordinari nelle ultime due settimane. Domenica ero arrabbiatissimo, ma alla fine l’abbraccio coi tifosi penso sia il massimo”.

Ha rinnovato Milinkovic:

“Sono contento. Non gli è stato regalato, se l’è guadagnato sul campo. Come del resto Murgia, Strakosha e Lombardi. La società è sempre vigile, ha premiato la crescita di questi ragazzi”.

Il derby si gioca alle 12,30. Come vede il calendario di qui alla fine?

“L’orario del derby non mi piace. Abbiamo visto i due derby serali in coppa: sono stati fantastici. Non mi piace giocare alle 12,30. Avranno deciso così per far sì che anche in altri Paesi gli orari siano buoni. Ci adegueremo, sapendo che potremo trovare delle insidie”.

C’è anche il rischio che faccia caldo:

“Sicuramente farà caldo. Però farà caldo anche per la Roma, le insidie saranno le stesse anche per loro. Ci faremo trovare pronti”.

La squadra è un po’ scarica dopo la Coppa Italia, in queste settimane ha dovuto lavorare sulla testa?

“L’ho detto prima. Secondo me dovevamo e potevamo fare meglio, senza alibi. Non sarebbe giusto accampare alibi. Poi, per continuare a sognare, perché stiamo vivendo un sogno ed è giusto che lo si dica, dobbiamo ripartire dal Genoa. Il nostro sogno ricomincia dal Genoa: sappiamo che mancano partite fondamentali, che ci saranno scontri diretti. Il nostro cammino riparte dal Genoa”.

Torniamo sui rinnovi: Keita?

“Queste sono cose che non mi competono. Sono felice che abbiamo rinnovato Milinkovic, Murgia, Lombardi e Strakosha. Da allenatore sarebbe mio desiderio che Biglia, Keita, si potessero sistemare tutti. Poi vedremo che succederà: io ho saputo a fine allenamento del rinnovo di Milinkovic e mi ha fatto piacere”.

TERMINA QUI LA CONFERENZA.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo la Lazio, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/LazioGoal24

Leave a Reply