Juventus, Bellerin è un top. De Sciglio più una riserva

Bellerin

La Juventus sta cercando un terzino destro per il futuro. Lichtsteiner, 33 anni compiuti a gennaio, ha il contratto in scadenza nel 2018 e Dani Alves, anche lui non un giovanotto, non ha pienamente convinto alla sua prima stagione in bianconero. Ecco che quindi Marotta si è messo alla ricerca di un esterno di livello che possa giocare a Torino per più di qualche stagione. Oltre a Mattia De Sciglio (già avvicinato dai dirigenti bianconeri nella scorsa stagione estiva), in lizza per un posto da titolare c’è anche Hector Bellerin, terzino dell’Arsenal. Proviamo a scoprire qualche dei due giocatori sarebbe più utile alla rosa di Allegri.

Young-Player-of-the-Year-nominee-Hector-Bellerin

Bellerin è un giocatore dalle grandi prospettive. Appena 22enne, lo spagnolo cresciuto prima nelle giovanili del Barcellona e poi in quelle dei Gunners, sta disputando una grande stagione sotto la guida di Wenger. Secondo i quotidiani inglesi, il Barcellona avrebbe già contattato la dirigenza dell’Arsenal per informarsi su un possibile ritorno del terzino durante il mercato estivo. L’ex Watford ha già collezionato ben 102 presenze con la maglia dei Gunners, nonostante la sua giovane età. Ovviamente il prezzo non è tra i più accessibili: difficilmente la società inglese deciderà di privarsene per una cifra minore ai 30 milioni di euro.

De Sciglio è un giocatore che si è smarrito nelle ultime stagioni con la maglia rossonera. Il terzino che esordì a soli 19 anni durante la stagione 2011/12 aveva tutta un’altra stoffa. Forse, le aspettative per questo ragazzo sono state troppo alte, così come le lodi dopo le prime ottime partite disputate con il Milan. La società rossonera ha creduto tanto nelle doti del ragazzo prodotto nel loro vivaio, così come i vari allenatori che sono passati per Milanello, ma la pazienza potrebbe finire. De Sciglio non è più incedibile come lo era qualche anno fa e un passaggio alla Juventus potrebbe rinvigorirlo. Ma tornerebbe a giocare al livello degli esordi?

 

Leave a Reply