Napoli-Juventus, qualità a centrocampo: Hamsik meglio di Pjanic

11_hamsik_getty

Dopo il confronto tra Koulibaly e Bonucci, continua il nostro avvicinamento a Napoli-Juventus. Oggi passiamo al centrocampo e metteremo l’uno contro l’altro il capitano azzurro Marek Hamsik e il talento bosniaco bianconero Miralem Pjanic.

Soccer: Champions League; Napoli-BenficaIl centrocampista del Napoli ha collezionato al momento 29 presenze in campionato, mettendo a segno la bellezza di 10 reti e fornendo ai propri compagni ben 8 assist vincenti, vivendo una delle migliori stagioni da quando è in Italia, il tutto confermato da un ottimo 6,43 di media voto. Bene anche Pjanic, 6,22, anche se i dati sono decisamente inferiori: 23 presenze, 5 reti e 5 assist. Il bosniaco paga il difficile inizio di stagione quando il tecnico della Juventus Allegri lo ha usato col “contagocce” per farlo inserire al meglio.

PjanicNonostante il n°5 bianconero sia un calciatore di maggior qualità tecniche è ancora lo slovacco a trionfare sia nel numero dei passaggi (2357 a 1232, ossia praticamente il doppio), che nella precisione (89% di passaggi riusciti contro l’87% del bosniaco). Il capitano del Napoli è avanti anche nel numero dei contrasti (191 a 169) e nella percentuale di duelli vinti (52% a 47%). Anche i contrasti aerei premiano Hamsik che ne vince il 67% al cospetto del 50% di Pjanic. Quest’ultimo, invece, ha intercettato un maggior numero di palloni fino al momento (26 contro i 15 del centrocampista azzurro). Curiosa anche la statistica dei falli, fatti e subiti, che vede ancora in vantaggio Marekiaro che ne ha commessi 11, beccandosi 1 cartellino giallo, ma ne ha subiti ben 28; Pjanic, invece, risulta decisamente più falloso (24, con 4 ammonizioni all’attivo) e subisce meno infrazioni (21).

In conclusione possiamo dire chiaramente che, almeno in questa stagione, il confronto tra i due non esiste visto che Hamsik è in vantaggio in praticamente ogni aspetto del gioco. Tali dati confermano, ancora se ce ne fosse bisogno, la completezza del capitano azzurro che riesce a dare quantità e qualità al contempo e a trascinare il Napoli nei momenti difficili. Pjanic, invece, non è ancora entrato perfettamente nei meccanismi della Juventus ma, in futuro, potrà dare sicuramente una grossa mano alla mediana bianconera.

Leave a Reply