Europa League, la top 11 del ritorno degli ottavi di finale

Diakhaby

La serata di ieri ha emesso i suoi verdetti finali. La Roma di Luciano Spalletti saluta l’Europa League, mentre il grande favorito rimane il Manchester United di Josè Mourinho. Scopriamo insieme la formazione ideale del ritorno degli ottavi di finale di Europa League.

top 11

 

Sergio Romero: in una partita dall’esito sulla carta scontato, le due grandi parate nei minuti finali del portiere argentino hanno permesso al Manchester United di passare il turno evitando i supplementari.

Mouctar Diakhaby: il centrale classe 1996 è stato fondamentale nel passaggio del turno del Lione. Le due reti siglate dal giovane difensore hanno permesso di mettere in discesa il discorso qualificazione.

Sead Kolasinac: il terzino, obiettivo di mercato della Juventus, ha sfoderato una gran prestazione nella trasferta contro il Borussia Monchengladbach, entrando anche nella Top 11 della UEFA.

Dusko Tosic: serata apparentemente tranquilla per la difesa del Besiktas, anche se l’espulsione di Aboubakar complica i piani della formazione turca. Bravo il centrale serbo ad arginare la pressione degli avversari, dominando sulle palle alte.

Juan Mata: al posto giusto al momento giusto. Lo spagnolo bravo a seguire l’azione nel contropiede del Manchester United: il suo tap in sul tacco di Ibrahimovic è il gol decisivo nella sfida di Old Trafford.

Kevin Strootman: la sua rete del momentaneo pareggio ha illuso i tifosi giallorossi. La sua grinta non è bastata alla Roma per passare il turno.

Frank Acheampong: l’esterno ghanese, entrato a partita in corso, ha siglato il gol della tranquillità per il club belga dopo la vittoria per uno a zero all’andata contro l’Apoel.

Mahmoud Dahoud: protagonista nel bene e nel male della sfida contro lo Schalke 04. Il centrocampista tedesco prima realizza uno splendido gol dalla distanza che sembrava aver chiuso il discorso qualificazione. Nel secondo tempo però Clattenburg vede un suo tocco con il braccio in area (per la verità involontario) concedendo il rigore trasformato poi da Bentaleb, decisivo per il passaggio del turno.

Ryan Babel: realizza una doppietta nel 4-1 contro l’Olympiakos con la partecipazione del portiere italiano Leali.

Kasper Dolberg: un rigore trasformato (e procurato) ed un palo nel secondo tempo per il gioiellino danese dell’Ajax, arrivato a quota 18 reti in stagione.

Ricardo Quaresma: Ottima prestazione dell’esterno portoghese. Suo l’assist per il due a zero di Babel.

Leave a Reply