Inter, un Banega così è da titolare inamovibile. Joao Mario e Brozovic attendono

Football Soccer - Inter Milan v Lazio - Italian Serie A

Dopo la fantastica prestazione di domenica pomeriggio contro l’Atalanta, Ever Banega dovrebbe aver scalato le gerarchie di Stefano Pioli per il ruolo di trequartista nell’Inter. L’argentino, titolare nelle ultime due partite contro il Cagliari e contro i bergamaschi, ha collezionato numeri paurosi: 4 gol e 3 assist. Joao Mario e Marcelo Brozovic, gli altri due trequartisti che ha a disposizione l’ex allenatore della Lazio, non potranno di certo biasimare il mister se durante la partita contro il Torino dovranno restare un’altra volta in panchina.

Banega2

Il 28enne di Rosario sta dando quella fantasia e quell’imprevedibilità che sono mancate spesso all’Inter nell’arco della stagione. Passaggi illuminanti, inserimenti, dettatore dei ritmi di gioco: un vero e proprio trequartista, lo stesso Banega che ha vinto tanto con il Siviglia. L’anarchia tattica in campo è l’unico neo del centrocampista, ma questo piccolo difetto scompare magicamente se i risultati sono questi. Fin quando i ritmi del trequartista rimangono così alti, solo un pazzo potrebbe tenerlo in panchina.

JOao-Mario-Brozovic-594x415

Senza niente togliere a Joao Mario e Brozovic: due centrocampisti eccezionali, entrambi con caratteristiche differenti tra loro e da Banega. Ma dopo la tragica esperienza di De Boer, un punto fermo e fondamentale  della rosa dell’Inter è che in quel ruolo ci può giocare solo uno per volta. L’equilibrio che ha portato Pioli, inserendo due mediani come Kondogbia e Gagliardini (con Medel sempre pronto ad avanzare di qualche metro per sostituire uno dei due), lascia libero un solo posto a centrocampo. E in questo momento, Banega se lo è preso di prepotenza.

Leave a Reply