Chievo Verona, la conferenza stampa di Rolando Maran

maran

L’allenatore del Chievo, Rolando Maran, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Empoli. Ecco le sue parole:

In settimana, al di là di qualche inconveniente, abbiamo lavorato bene. C’è un po’ di rabbia per la partita persa contro il Milan perché per la prestazione meritavamo un risultato positivo ma questa rabbia la dobbiamo conservare per domani contro l’Empoli”.

Sull’Empoli:

Ha bisogno di risultati. Vedendo le partite ha fatto delle buone prove non portando a casa i risultati che avrebbe meritato. Anche noi, come loro, vogliamo fare risultato”.

Lei vede un altro gradino per far crescere il Chievo?

Il Chievo sta facendo dei passi da gigante verso questo consolidamento. Lo dimostrano le strutture, come sta operando il presidente a 360° e questo porta benefici a lungo termine. Si stanno ponendo le basi per un futuro ancora più intraprendente”.

Ha avuto una serata stile Barcellona-PSG?

Al Chievo ho avuto la fortuna di vincere sempre campionati. Ricordo la partita della promozione in Serie B con un gol decisivo a otto minuti dalla fine. Sono momenti di grande adrenalina”.

Su Silvio Baldini:

Per me lui è stato fondamentale per la mia carriera di allenatore. Mi ha inserito in maniera concreta in questo mondo e l’ha fatto nel migliore dei modi. Mi ha fatto imparare e l’ha sempre fatto con grande garbo, coinvolgendomi su tutto”.

Un parallelo con la scorsa stagione:

Lo scenario è ancora da scrivere. Sta a noi dimostrare che possiamo stare sopra la soglia dei 50 punti. Nelle nostre corde abbiamo la possibilità di arrivarci”.

Questo Chievo è più forte dell’anno scorso?

Questo è un Chievo che si è evoluto, che ha preso coscienza delle sue capacità”.

One Comment

Leave a Reply