Non solo Mertens: ecco le esultanze più strane nel calcio

Mertens

Dries Mertens a quattro zampe per esultare dopo un gol? Un gesto bizzarro, l’omaggio del belga alla sua cagnolina. Ma se pensate che sia il massimo della stramberia nel mondo del pallone, vi sbagliate. Ecco un breve memorandum sulle esultanze più strane viste in passato:

WhatsApp  Image 2017-03-04 at 20.36.27

5. Robbie Fowler (4 aprile 1999)

L’attaccante del Liverpool, nell’occhio del ciclone per accuse su un presunto uso di droghe, nel derby contro l’Everton segna un calcio di rigore e si china sulla linea di fondocampo per… una sniffata. Un gesto polemico e che sarà oggetto di ulteriore contestazione.

batman-robin-aubameyang-reus-borussia-dortmund-schalke-04_i0uakq9dvy0l12xts9duobgro

4. Pierre-Emerick Aubameyang (28 febbraio 2015)

L’attaccante gabonese non è nuovo alle scenate bizzarre e in occasione di una rete allo Schalke 04 si trasforma in un super-eroe: per lui maschera di Batman, con l’amico Marko Reus che si traveste da Robin. La coppia del gol che flirta con il mondo dei fumetti.

 

WhatsApp Image 2017-03-04 at 20.37.40

3. Cristiano Lucarelli (29 maggio 2004)

Cosa non si farebbe per amore della maglia. Dopo aver segnato un gol nel 3-1 del suo Livorno contro il Piacenza, l’attaccante si toglie la maglia e simula un amplesso su di essa. Decisamente da luci rosse.

 

Emirates Soccer Club World Cup

2. Muteba Kitiaba (16 dicembre 2010)

Se qualcuno si ricorda del Mazembe avversario dell’Inter nella finale del Mondiale per Club, lo farà per questo portiere dall’esultanza sui generis. Dopo il gol segnato dalla sua squadra contro i brasiliani dell’Internacional in semifinale, ha inscenato una sorta di danza da seduto, saltellando sul proprio fondoschiena. Vedere per credere. Il collega Julio Cesar lo definì “un gesto poco carino“.

1) Stjarnan

Non un giocatore, ma un’intera squadra. Gioca in Islanda e qualcuno la ricorderà come avversaria dell’Inter in una passate edizione di Europa League. Potranno anche non essere campioni sul piano del gioco, ma non hanno avversari sul piano della simpatia: ogni esultanza è seguita da una coreografia di gusto irresistibilmente comico. Interi canali Youtube permetteranno ai curiosi di farsi più d’una risata.

Leave a Reply