Palermo, la conferenza stampa di Diego Lopez

diego lopez

A due giorni dalla sfida con il Torino, in casa Palermo è intervenuto Diego Lopez in conferenza stampa. Ecco le parole del tecnico rosanero in vista della 27° giornata di Serie A:

Zamparini ha detto che il pari con la Samp è colpa mia?

“Il presidente ha il diritto di parlare e dire ciò che pensa. Io gliel’ho già spiegato dei cambi. Balogh aveva chiesto la sostituzione: quando abbiamo parlato con Zamparini, poi l’indomani era più tranquillo”.

Su Trajkovski out con la Samp:

“Agli attaccanti chiedo di comportarsi da animali e ho fatto delle scelte in questo senso. Trajkovski ha capito bene il concetto. Nel nostro calcio, se non fai bene la fase di non possesso, non va bene. I ragazzi devono capire al volo questa mentalità. Trajkovski non si è allenato male, ma ho visto qualcuno meglio di lui: così ho portato in panchina il ragazzo della Primavera”.

Su Balogh e Sallai:

“In questo momento, tutti sappiamo qual è la situazione. Molte volte dico ai ragazzi ‘Niente tacchi, siamo concreti’. Guardate Balogh: è entrato sempre con la testa giusta. Contro la Samp lui e Sallai hanno avuto la testa giusta, però devono essere accompagnati anche dai più esperti”.

Su Posavec:

“Posavec è un ragazzo giovane che sta migliorando e sta facendo bene. Ci sono diversi giovani in questo Palermo, mi ricorda un po’ la stagione in cui lavorai al Bologna: lì mi ritrovai con molti ragazzini, come qui”.

Sull’addio di Zamparini:

“Ho parlato con Zamparini e mi ha detto come stanno andando le cose a livello del cambio societario. Secondo me questo cambio è segno di solidità societaria e non di precarietà”.

Sul Torino:

“Il Torino è una squadra simile alla Sampdoria, forse in più ha un miglior gioco sulle fasce. Mihajlovic ha impostato gran palleggio sulla zona nevralgica del campo e grande corsa tra le linee. Occorrerà giocare bene, servirà un gran Palermo. Bisognerà far meglio di quanto fatto domenica scorsa. Domenica abbiamo giocato bene, ma non è bastato. A prescindere da chi ci ritroviamo davanti, dobbiamo giocare per fare punti”.

Su Gonzalez:

“Lui non deve dimostrare nulla. E’ uno dei cinque centrali che ho a disposizione. A Napoli ha giocato bene, poi contro la Samp ho preferito altri interpreti”.

Lo Faso a Torino dal primo minuto? 

“Zero possibilità che questo accada. Se è mentalmente più pronto di Sallai? Sono entrambi giovani, ma di Sallai mi piace l’atteggiamento. Lo Faso viene da un infortunio e adesso è recuperato”.

Bruno Henrique può segnare di più?

“Sì, ha queste caratteristiche. Sulla trequarti diventa un centrocampista aggiunto, ma deve arrivare più in area: ha corsa e le qualità per calciare verso la porta. Da lui mi aspetto questo”.

Sulle condizioni di Nestorovski:

“Nestorovski sta bene. Aveva un affaticamento al polpaccio, ma oggi si è allenato bene. Quindi sarà dei nostri contro il Torino”.

Differenze tra Nestorovski e Belotti:

“Belotti è un ragazzo giovane che merita ed è cresciuto molto anche qui a Palermo. A Palermo lo conoscono molto, dato che ha vestito la maglia rosanero ed è maturato qui. Io comunque mi tengo Nestorovski”.

Come aiutare Nestorovski a segnare?

“Bisogna coadiuvarlo e capire una cosa: quando si tira in porta, si deve tirare per segnare. Ci abbiamo lavorato molto e le occasioni nelle partite successive sono arrivate. Ora il compito è dei giocatori. Faccio ai ragazzi l’esempio di Pinilla, un giocatore che poteva fare 10 anni all’Inter o al Milan e che quando tira lo fa sempre per fare gol”.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo il Palermo, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/PalermoGoal24

 

 

One Comment

Leave a Reply