Torino, ecco perché Lukic deve giocare al posto di Valdifiori

FC Torino v AC Milan - Serie A

Il nuovo che avanza. Nelle ultime due partite, complice lo stop per infortunio di Mirko Valdifiori, Sinisa Mihajlovic ha deciso di schierare davanti alla difesa il giovane Sasa Lukic, centrocampista serbo classe 1996 arrivato a Torino la scorsa estate dal Partizan Belgrado. Il giovane mediano, dopo una prima parte di stagione vissuta sostanzialmente in panchina, sembra essersi adattato bene ai ritmi del calcio italiano e ne ha dato prova nelle sfide contro Pescara e Roma. Soprattutto nell’ultimo match contro i giallorossi Lukic è stato uno dei pochi a salvarsi, mostrando doti tecniche importanti e personalità. Adesso che il regista ex Napoli è tornato regolarmente a disposizione, Mihajlovic dovrà scegliere se affidarsi all’esperienza di Valdifiori o puntare sulla freschezza di Lukic nella trasferta contro la Fiorentina.

Arrivato a Torino come mezz’ala, l’adattamento al nuovo ruolo non è stato facile. Rispetto a Valdifiori, Lukic sembra maggiormente propenso al gioco palla a terra: un regia forse più semplice, senza le doti di verticalizzazione del regista italiano, bravo a lanciare lungo scavalcando la linea difensiva avversaria (ma che lo porta a sprecare qualche pallone di troppo). Il centrocampista serbo, nelle due partite giocate da titolare, dimostra un’ottima precisione nei passaggi (circa il 90% di passaggi riusciti) mostrando buone doti in accelerazione anche palla al piede (caratteristica che lo contraddistingue da Valdifiori), forse memore del suo passato da trequartista. Il fisico (183 cm) gli permette di essere bravo anche in fase di interdizione, con 5 contrasti vinti su otto tentativi (sempre prendendo in considerazione i match giocati da titolare). In generale, a stupire è la personalità con cui riesce a gestire il possesso palla nonostante la giovane età (ricordiamo, 20 anni) accompagnata ad una buona capacità di dribbling che gli permette spesso di eludere il primo pressing. In un periodo difficile per il Torino, Mihajlovic potrebbe affidarsi alla linea verde rappresentata da Lukic e Boye per sperare di dare una scossa alla squadra, anche se la rincorsa all’Europa sembra ormai impossibile. Motivo in più per dare spazio ai giovani e valutare chi di loro potrà essere un valore aggiunto negli anni a venire.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo il Torino, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/TorinoGoal24

Leave a Reply