Coppa Italia – Juventus, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

allegri

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato alla vigilia della semifinale di andata per la Coppa Italia 2016/2017 contro il Napoli. Ecco le sue parole: “Noi dobbiamo fare ancora un tot di vittorie. La Roma è seria e tosta. Noi siamo in testa e non dobbiamo sperare che le altre perdano, facciamo il nostro percorso e lo stiamo facendo bene. Dobbiamo adesso arrivare in finale di Coppa Italia, affronteremo un Napoli arrabbiato. In 3 giorni non hanno perso tutto. Giochiamo la prima in casa quindi è importante non prendere gol. Oggi valuto i difensori. Sicuro qualcuno riposerà, dovrò valutare tutti. Chi non ha giocato ieri ha fatto un buon allenamento“.

Juve che non sblocca subito le gare col nuovo modulo:

“Nell’arco di una stagione è difficile sbloccare tutte le partite all’inizio. Variano e la cosa più importante è che se la squadra non riesce a sbloccare le gare subito, non arrivi ad innervosirsi. Questo non è successo però, perché i ragazzi sono consapevoli delle proprie forze”.

Come si sviluppa domani il sistema?

Dybala ci raccorda di più i centrocampisti con gli attaccanti, dà più tecnica. Non può giocare sempre, giocheremo magari meno bene però non cambia, basta essere ordinati e avere solidità”.

Neto? Pjaca dall’inizio?

Gioca di nuovo Neto. È un grande portiere e fa il secondo perché c’è Buffon. Oggi valuto se far partire Pjaca dall’inizio. Aver forze fresche in panchina è importante”.

Triplete così fuori dal mondo?

“Siamo seri. Mi piacerebbe arrivare in fondo a tutto per riempire il calendario. Mancano 12 gare di campionato”.

A marzo come ci arrivate?

Siamo con 7 punti di vantaggio, abbiamo vinto a Porto e giochiamo la semifinale di Coppa. L’obiettivo era arrivare a marzo dentro tutto. La squadra è cosciente dei propri mezzi e sta lavorando bene, facendo un passo alla volta”.

Cambierai gli esterni? Presi pochi gol col nuovo modulo…

“Non vuol dire che da qui alla fine non cambieremo. Domani rientreranno Lichtsteiner e Asamoah”.

Higuain come si fa a fermarlo?

“Ha rotto il ghiaccio e sta facendo bene”.

A centrocampo domani? Sta imparando anche lo spagnolo?

“Ho fatto fatica a scuola ad imparare l’italiano e ho imparato discretamente il torinese. Pjanic non giocava da un mese. Khedira vedrò come starà, abbiamo anche Rincon, Sturaro e Lemina. Rugani sicuro riposa quindi devo decidere sugli altri”.

Cambi fatti gara per gara?

Domani c’è il Napoli e scenderà in campo la migliore formazione per cercare di battere il Napoli. Poi finita questa, valuto i vivi e i morti. I morti non giocano e i vivi sono a disposizione, però dobbiamo guardare di partita in partita, non pensare a quello che succederà tra due o tre domeniche”.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo la Juventus, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/JuventusGoal24

One Comment

Leave a Reply