Inter-Roma, la sfida degli esterni: chi meglio tra Perisic e Salah?

Udinese Calcio v FC Internazionale - Serie A

Domenica alle 20.45 andrà in scena la sfida forse più affascinante della nostra Serie A. Quando Inter e Roma s’incontrano, è sempre spettacolo: tanti gol, equilibrio e risultati a sorpresa. E anche grandi individualità a confronto: il duello più eclatante sarà quello tra Mauro Icardi ed Edin Dzeko, i bomber che rispettivamente con 16 e 19 reti contendono a Gonzalo Higuain (19) lo scettro di capocannoniere del campionato. Attenzione però a far ricadere sulle possenti spalle dei due centravanti tutto il peso dell’incontro. Non meno decisive saranno infatti le prestazioni dei loro assistenti, a partire dalle ali che, tanto negli schemi di Stefano Pioli quanto in quelli di Luciano Spalletti, avranno il compito di scardinare le difese per meglio servire la punta centrale. Così la sfida di San Siro sarà inevitabilmente anche quella tra Ivan Perisic e Mohamed Salah. Chi avrà la meglio?

Sarà ovviamente il campo ad avere l’ultima parola. Tuttavia la possibilità stessa del confronto rivela quanto sia stata importante la stagione di Perisic, che dopo una stagione 2015-16 di ambientamento si è ormai affermato come uno degli uomini migliori dell’Inter. Non solo per i gol, che fino ad ora sono 7 in 23 presenze. Il croato classe ’89 corre tantissimo, spesso rientrando in difesa al livello dei terzini, dribbla e prende l’iniziativa del gioco. È in piena fiducia e consapevole dei propri mezzi. È stato uno dei pochissimi giocatori ad aver reso bene sotto la gestione di Frank De Boer, con Pioli è diventato un top player seguito dalle big europee.

Dall’altro lato, c’è Salah ovvero un giocatore che non necessita più di presentazioni. L’egiziano della Roma ha segnato 9 reti in 18 presenze e punta a superare le 14 della scorsa stagione. Dalla sua ci sono velocità supersonica e dribbling da funambolo, doti contro le quali nessuna difesa ha mai trovato le contromisure. In più, grazie anche a Spalletti, è riuscito a migliorare in fase di conclusione. La retroguardia dell’Inter dovrà soffrire parecchio per contenerne le incursioni, spesso l’arma con cui i giallorossi creano lo spazio per i tentativi di Dzeko e Radja Nainggolan.

Così concludiamo con l’affermazione che la sfida tra i due campioni di Inter e Roma sarà in effetti quella tra le difese. E sarà una sfida molto equilibrata, tra le due migliori del campionato dopo la Juventus: i nerazzurri hanno subìto 24 gol, i giallorossi 22. Rischio di uno 0-0? Con due squadre così, sembra impossibile. Eppure, per una volta, la noia potrebbe essere una sorpresa.

Leave a Reply