Inter, Handanovic: “Resto anche se non arriviamo terzi!”

Inter-Juventus serie A

Il portiere dell’Inter, Samir Handanovic, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole al quotidiano: “Tutto è ancora in ballo. Certo, le altre corrono parecchio, ci tocca allora andare più forte. La gara di domenica darà risposte importanti. La gara di domenica darà risposte importanti. Con la Roma spero che alla fine si parli solo di calcio. E’ una gara fondamentale per noi, importantissima per loro. All’andata fu apertissima, potevamo pure vincerla ad un certo punto. Perdemmo per un calcio piazzato e uscimmo molto incazzati dall’Olimpico perché la sensazione era quella di poter fare il grande colpo: si poteva vincere, eccome se si poteva vincere…“.

Handanovic, poi, prosegue: “Con Suning sentiamo di avere alle spalle gente forte, solida, che ha voglia di vincere, di fare la storia. La nuova proprietà non è solo soldi. Tutto è finalizzato ad un successo duraturo. Dopo cinque anni ho davvero l’impressione che tutta l’Inter sia sulla strada giusta. Pioli? E’ arrivato subito molto carico. Si capiva che conosceva bene ogni caratteristica dei giocatori. Ci ha fatto vedere dove secondo lui sbagliavamo e che cosa voleva da noi. E’ cambiato l’atteggiamento, soprattutto in settimana, anche nell’approccio all’allenamento: abbiamo lavorato meglio e di più. Ci ha trasferito una carica eccezionale. Se fosse arrivato prima forse avremmo qualche punto in più in classifica. Se resterei anche senza Champions? Sì! E non è detto che non si vada subito in Champions League. La gioia più grande? Deve ancora arrivare. Ma non mi sono mai pentito di aver scelto l’Inter“.

Leave a Reply