Juventus, Marotta racconta l’arrivo di Pirlo: “Fu una mossa fantastica, dava stimoli e insegnava”

Pirlo gioca attualmente nel New York City.

Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, racconta dell’acquisizione di Andrea Pirlo e degli effetti che ha comportato all’ambiente e ad Antonio Conte: “E’ vero che quando si costruisce una squadra, bisogna confrontarsi con l’allenatore e rapportarsi al modello tattico che vuole apportare. Tant’è che noi prima che arrivasse Antonio Conte, noi avevamo già definito alcune operazioni, una di queste è stata quella di Andrea Pirlo, però ritenevamo che un giocatore come lui potesse dare dei grossi insegnamenti e stimoli a quel gruppo di giocatori che avevamo. Quando è arrivato Conte è stato bravissimo a modificare quello che era il suo pensiero tattico, in funzione di questo nuovo acquisto. C’era poi la voglia da parte di questo campione di sposare questo progetto Juventus, perché forse anche lui aveva visto che era il momento giusto per entrare in bianconero e conquistare qualcosa di importante”.

Leave a Reply