#ApprofondimentoRG24 – Zielinski, talento e duttilità al servizio di mister Sarri

zielinski

Piotr Zielinski, centrocampista polacco classe ’94, è arrivato nella scorsa sessione di mercato al Napoli, che ha versato ben 14 milioni di euro nelle casse dell’Udinese per acquistarlo. Il giovane talento si era messo in mostra nella scorsa stagione con la maglia dell’Empoli e il club azzurro non si è fatto scappare l’opportunità di prenderlo, anticipando, tra le altre, anche la Roma.

zielinski-2

Zielinski in azione durante Palermo-Napoli, terminata 3-0 in favore degli azzurri!

Al momento Zielinski ha messo piede in campo in tutte e 7 le gare di Serie A che ha disputato la squadra azzurra: 4 da titolare, nelle quali il Napoli ha raccolto 9 punti, frutto di 3 vittorie con Palermo, Bologna e Chievo Verona prima dell’incredibile tonfo esterno con l’Atalanta, e 3 da subentrato, contro Pescara, Milan e Genoa, dove la squadra di Sarri ha collezionato 5 punti. Interessante vedere come il polacco sia 11° in classifica per minuti giocati della squadra campana, davanti ad un ‘titolare’ come Allan e 2° tra i nuovi arrivati, con il solo Milik che ha giocato di più. Tutto questo è frutto dell’esperienza che ha acquisito nei 2 anni in Toscana e nella continuità che gli hanno dato Sarri prima e Giampaolo poi. Per lui anche 1 presenza in Champions League, al debutto contro la Dinamo Kiev.

I minuti giocati da Zielinski in campionato sono 396′, in cui ha collezionato un assist e una ammonizione. Il polacco corre poco, 10 km, e tira poco in porta, appena 4 le conclusioni, ma risulta decisivo nel gioco di Maurizio Sarri grazie alla sua grande intelligenza calcistica e alla sua qualità, che gli permette di difendere il pallone e giostrare il gioco azzurro. Molto duttile tatticamente, inoltre, visto che può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo anche se, per il momento, ha sostituito, a turno, Hamsik e Allan, mentre Jorginho è il regista al momento intoccabile. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, il polacco compie 62 passaggi in media a partita, con una precisione dell’86%. I palloni toccati, invece, sono 78. Fino ad ora Zielinski ha effettuato 59 contrasti, di cui il 59% sono riusciti mentre su quelli aerei la percentuale scende al 50.

Leave a Reply