Bologna, Donadoni: “Siamo in linea con quanto preventivato”

Donadoni2

Il tecnico del Bologna, Roberto Donadoni, a Sky Sport si è soffermato sul momento dei rossoblù: Mirante? Non so quando potrà rientrare, ma sta meglio. Fra oggi e domani farà dei test, se andranno bene come pensiamo potrà rientrare quanto prima. Siamo in attesa. Qualcuno dovrà prendersi la responsabilità di dare l’idoneità. Il lavoro durante la sosta? Quello che è successo domenica è un qualcosa che da fastidio, ma oramai riguarda il passato. Ora stiamo cercando di prepararci al meglio per il futuro, stiamo approfittando per lavorare individualmente sui giocatori rimasti. Quest’anno abbiamo cambiato parecchio, alcune delle nostre certezze se ne sono andate. Abbiamo cercato di rifondare la rosa con tanti giovani di belle speranze. Siamo in linea con quanto preventivato, anche se ovviamente c’è tanto da lavorare. Dobbiamo pensare in piccolo ma con una mentalità da grande. L’obiettivo è complicato, ma con grande umiltà possiamo vivere bene questa annata. Krejci e Verdi? Stanno facendo bene entrambi. Krejci è un professionista che dà sempre tutto, mentre Verdi ha grandissimo talento. Come tutti i giocatori così, deve riuscire ad abbinarci tutto il resto. Lui dà tanto, forse deve solo interpretare meglio i vari momenti della gara. Sadiq? Ad oggi non l’abbiamo mai avuto in gruppo, questo complica le sue possibilità di utilizzo. Mi auguro di poterlo allenare quanto prima, ma mi sembra un ragazzo di grande volontà“.
Una battuta anche sulla situazione Maldini: “Mi sembrano scontate le dichiarazioni di Maldini. E’ legittimo sapere con chi si avrà a che fare. Il fatto che uno sia stato una bandiera è importante, ma poi c’è la competenza e l’affidabilità della persona. Paolo queste caratteristiche le ha tutte.

Leave a Reply