Fiorentina, Sousa in conferenza: “Vedrete presto Hagi in campo”

paulo-sousa

Paulo Sousa è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Torino-Fiorentina. Ecco le sue parole:

Sulla gara di domani:

Sono sempre stato chiaro con la squadra. Il Torino è costruito bene e ha molta qualità. Penso che se la giocheranno fino alla fine per l’Europa e l’allenatore è perfetto per la società e per la piazza. Ricerca l’efficienza subisce poco. Il nostro calcio è propositivo, cerchiamo di controllare il gioco cercando di essere efficaci e di creare molto. Quando abbiamo la palla sappiamo che il contropiede dei nostri avversari è la cosa più pericolosa. Domani dobbiamo stare attenti a questo“.

Sulle due punte:

Conta solo vincere. Ci stiamo lavorando e stiamo crescendo. Cerchiamo di avere più soluzioni possibili, da utoilizzare dall’inizio o a gara in corsa. Abbiamo una soluzione in più rispetto allo scorso anno. Zarate? Può mantenere alta intensità, cerchiamo di aiutarlo a trovare la continuità. Può fare la differenza”.

Su Bernardeschi:

Mi sono esposto e per me è stato importante. Può migliorare tanto, lo aiutiamo a crescere sotto tutti i punti di vista. La sua migliore performance può arrivare attraverso un’interpretazione del gioco molto chiara“.

Su Zarate come alternativa a Ilicic:

Penso che l’alternativa per il futuro sia Ianis Hagi. Josip sta crescendo molto dal punto di vista caratteriale. Sta facendo un lavoro straordinario. Penso comunque che come caratteristiche penso che Hagi sia il suo sostituto perfetto e speriamo di vederlo presto in campo“.

Sulla stanchezza post Europa League:

Certi giocatori tante volte devono anche allenarsi, non solo giocare, ma la nostra situazione è questa e siamo abituati. Dobbiamo lavorare in una determinata maniera e ci concentriamo su noi stessi, rispettando sempre i nostri avversari. Lavoriamo soprattutto sulla nostra fase offensiva. Ieri non abbiamo lavorato con la difesa al completo, oggi ci allenaremo a intensità media e ci saranno tutti. Vediamo la reazione dei giocatori in dubbio e poi valuteremo“.

Sulla gara dell’anno scorso e sul Torino:

Belotti è un ottimo giocatore ma tutta la squadra è pericolosa. Molti calciatori possono fare male e possono fare la differenza. Dobbiamo stare attenti alle loro transizioni, anche perché sono uno dei migliori attacchi del nostro campionato. Dobbiamo creare e fare gol. Rispetto all’anno scorso sarà una gara diversa ma dobbiamo restare concentrati dal primo all’ultimo minuto. La qualità della Serie A sta crescendo, tutti comprano con qualità“.

Su Salcedo:

Non sono sorpreso. Ha una capacità di costruzione molto buona, sia a sinistra che a destra. Questo aiuta molto il nostro gioco, visto che cerchiamo di far partire il nostro gioco dalla difesa. Ha recepito bene tutti i concetti anche sulla fase difensiva“.

Sull’apporto di Sanchez:

Qualsiasi proposta nuova dobbiamo essere aiutati dal centrocampo. Sanchez ci dà molta mano dal punto di vista fisico, da quello del gioco aereo e anche sulle palle inattive. Stiamo trovando gli equilibri e con i giocatori del centrocampo che arriveranno presto al top della forma avremo la possibilità di prendere decisioni diversi, anche relativamente alle due punte“.

Sulla moviola in campo:

Sono a favore. Sono felice che si inizi a sperimentare da domani. Spero che possa diventare realtà al più presto e spero anche che presto si possa introdurre il tempo effettivo di gioco”.

Leave a Reply