Fiorentina, Sousa in conferenza: “La Roma ha qualità per vincere lo Scudetto”

sousa-fiorentina-conferenza

Paulo Sousa ha parlato poco fa in conferenza stampa alla vigilia di Fiorentina-Roma. Ecco quanto dichiarato dal tecnico viola:

Sullo stato della squadra in vista della Roma:

“Le vittorie portano entusiasmo e fiducia. C’è ancora un margine di miglioramento e vincere determinate gare può darci la spinta giusta. La squadra sta crescendo ma non è ancora al massimo fisicamente”.

Sulle frasi su Bernardeschi:

“Non ho mai parlato della vita privata di un mio giocatore, non l’ho mai fatto nella mia carriera. A livello fisico deve crescere e la partite aiutano in questo. ha un talento enorme, ma per consolidarsi deve continuare a lavorare”.

Sul problema del goal:

“Per fare goal dobbiamo costruire occasioni. A Salonicco abbaimo costruito un buon numero di occasioni da gol, in alcune delle quali abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. Il nostro gioco offre la possibilità di creare occasioni sia centralmente che sulle corsie esterne: dobbiamo solo continuare a lavorare su questo”.

Sul dibattito intorno a Bernardeschi:

“Sono nel calcio da 30 anni, e capisco che questa è una cosa che esiste. Poi sta a noi il compito di avere equilibrio. Quello che chiedo a Federico è di essere focalizzato sulla squadra. Solo se siamo uniti, lui e tutti gli altri, devono avere la squadra davanti a tutto”.

Sui precedenti con la Roma nella passata stagione:

“L’autostima viene con le vittorie, e se riesci a vincere in maniera netta come in alcune occasioni l’anno scorso tanto meglio”.

Su Babacar:

“Mi soddisfa già da diverse settimane, non soltanto col Paok. Penso sempre di più che la prima scelta possa ricadere su di lui”.

Su Totti:

“Ogni squadra deve avere una bandiera che conosca il valore del club e che possa comunicarlo al resto del gruppo. Fino a quando sente di poter aiutare la squadra e di potersi divertire è giusto che continui”.

Su Astori e Salcedo:

“Sono disponibili per domani. Salcedo si è integrato bene. Maxi Olivera ha tantissima resistenza e capacità di arrivare al cross. Deve migliorare ed integrarsi meglio ovviamente nelle nostre dinamiche, ma è solo questione di tempo”.

Ancora sulla Roma:

“La Roma ha la qualità per vincere lo scudetto. E’ vero che la Juve ha fatto grandi investimenti, ma la mentalità giallorossa è giustamente quella di puntare in alto. Più che i rigori concessi alla Roma, è la sua qualità che mi preoccupa”.

Su Borja Valero e le voci di mercato estive:

“Poteva succedere con lui o con qualcun altro della rosa, ma sono rimasto tranquillo pensando solo a lavorare. La sua posizione in campo? Dà tante soluzioni a livello di costruzione, anche avanzato riesce a fare la differenza sull’ultimo terzo del campo. La squadra ha bisogno della sua qualità”.

One Comment

Leave a Reply