#ApprofondimentoRG24 – Juventus, alla scoperta di Axel Witsel

Axel Witsel

La Juventus sembra aver finalmente trovato il sostituto di Paul Pogba. Un mese dopo il passaggio del francese al Manchester United e a poche ora dalla chiusura del calciomercato estivo i bianconeri stanno chiudendo per Axel Witsel, centrocampista dello Zenit San Pietroburgo.

Witsel ha debuttato nel 2007 nella Jupiter League, il maggior campionato belga, con la maglia dello Standard Liegi. Nonostante la Wales v Belgium - UEFA EURO 2016 Qualifiergiovanissima età, 17 anni, si è preso subito la maglia da titolare a centrocampo e dopo quattro stagioni e 132 presenze è arrivata la chiamata del Benfica. In Portogallo, dopo esser stato pagato 13.5 milioni, ha giocato solo una stagione collezionato 32 presenze e 1 goal. Un solo anno che però è bastato per convincere Luciano Spalletti, l’allora tecnico dello Zenit, a versare la clausola da  40 milioni di euro per portare il giocatore Belga a San Pietroburgo. In Russia Witsel si è confermato su ottimi livelli, 106 presenze e 15 goal ma ad un anno dalla fine del contratto ha deciso di provare una nuova esperienza. Il passaggio alla Juventus sembra ormai quasi fatto come ha confermato lo stesso allenatore della squadra russa Mircea Lucescu: “Il ragazzo e lo Zenit hanno adesso a disposizione due giorni di tempo per trovare un accordo con la Juventus per un possibile trasferimento”.

L’arrivo di Witsel permetterà ad Allegri di riportare Pjanic nella posizione di mezz’ala. Il centrocampista belga infatti può giocare tranquillamente come regista davanti alla difesa avendo un’ottima capacità nella gestione della palla. Inoltre il giocatore dello Zenit è molto dotato fisicamente anche se questo lo penalizza nella velocità ma sarà un’arma importante dai calci da fermo grazie alla sua abilità nel gioco aereo.

Leave a Reply