#ApprofondimentoRG24 – Lazio, alla scoperta di Dirar

Dirar.1

La partenza di Antonio Candreva ha lasciato un buco importante nell’undici di Simone Inzaghi. L’allenatore della Lazio sta aspettando dal mercato il rinforzo giusto e stando alle ultimi voci sarà Nabil Dirar, esterno offensivo del Monaco. Andiamo a scoprire insieme il giocatore marocchino, nato a Casablanca.

Dirar
Dirar è cresciuto calcisticamente in Belgio, prima nel Westerlo: 57 presenze e 3 gol che gli sono valsi la chiamata del Club Bruges. Con la nuova maglia arriva la definitiva consacrazione, 117 presenze condite da 14 gol e tante buone prestazioni. Dirar però non ha un carattere facile, con la maglia del Bruges ha avuto diversi problemi: da uno scontro con il compagno Ivan Perisic, che ritroverà da avversario in Seria A, ad una mancata presentazione nel precampionato 2010/2011.
Nonostante tutto nel gennaio 2012 arriva l’opportunità francese, il Monaco per il suo cartellino pagherà 7.8 milioni di euro e nel principato Dirar continua a mostrare le sue qualità, collezionando 107 e 11 gol.

In base alle sue caratteristiche si avvicina molto a Candreva, buona capacità di ricoprire la fascia e di aiutare in fase di non possesso. Nella Lazio ricoprirà probabilmente la stessa posizione dell’esterno passato all’Inter, tecnicamente ha ottime qualità ed è molto bravo a servire assist, come ha dimostrato nei preliminari di Champions League contro il Fenerbahçe realizzandone ben due. Questa sera giocherà il ritorno contro il Villareal e poi sarà pronto ad unirsi alla Lazio per la sua nuova avventura.

Leave a Reply