Roma, Vermaelen: “Qui si respira una bella atmosfera”

AS Roma New Signing Thomas Vermaelen Attends Medical Tests

Thomas Vermaelen ha parlato in conferenza stampa di presentazione con la maglia della Roma. Ecco le sue parole:

In apertura parla Baldissoni, direttore generale della Roma:

Facile per me ripetere quanto detto ieri, presento questo giocatore con onore. Porterà qualità, esperienza e personalità. Non devo spiegarvi le ragioni, ha giocato oltre 320 partite nei massimi campionati, 58 presenze con la nazionale belga. Ha avuto anche la fascia da capitano con la Nazionale. In più ha la mentalità vincente, con 14 trofei vinti in carriera. Diamogli il benvenuto“.

La parola passa ai giornalisti per le domande a Vermaelen.

Ormai è qualche giorno che sei a Trigoria. Qual è l’atmosfera che hai trovato nello spogliatoio?
Si respira una bella atmosfera, sono stato accolto con calore. Mi aiuta il fatto di conoscere già qualche compagno di squadra. Gli allenamenti stanno andando bene e sono soddisfatto anche della partita giocata per mettere minuti nelle gambe“.

Hai giocato una partita con la Roma. Cosa ti ha chiesto Spalletti, specie in fase di impostazione?
Ho avuto modo di parlare con lui, è importante conoscere bene le sue indicazioni. Nel complesso è tutto molto simile alle squadre precedenti, partire palla al terra e impostare. Con il trascorrere dei mesi sono sicuro che capirò ancor meglio le sue indicazioni“.

E’ la miglior Premier League di sempre, vedendo anche i tecnici e i giocatori che sono approdati quest’anno?
E’ sempre un campionato difficilissimo, è molto fisico. Si spende molto ed è molto competitivo. Sicuramente sarà il torneo più difficile di sempre quest’anno, visto che è complicato vincere anche con le squadre più piccole“.

Ci sono possibilità per il Leicester di bissare la sua vittoria in campionato? Quali sono i motivi del suo successo?
Può succedere ovunque, anche in altri campionati. In Italia, se guardo alla rosa della Roma, è un gruppo forte in grado di vincere. Dobbiamo crederci e giocare con la massima fiducia“.
Vedi una Roma a 3 o a 4 in difesa?
Non spetta a me dirlo. In passato ho giocato spesso a 4, maal Barcellona spesso il centrocampista arretra inserendosi tra i centrali. L’importante è allenarsi e provare tutte le situazioni, passando da un modulo all’altro con dei vantaggi in corsa“.
A Baldissoni:

Il riscatto di Vermaelen è condizionato ad altri eventi di mercato?
Diritto libero di esercitazione da parte della Roma“.

Di nuovo a Vermalen:

Si è parlato delle tue poche partite giocate in passato. Sei pronto a dare da subito il 100%?
Sì, ora sto bene, non ho problemi. Ho iniziato la preparazione da sole due settimane, ma sto bene. All’Europeo ne ho giocate 4 su 5 ed è stato importante per rientrare in forma. Mi auguro di poter giocare molto“.

Benvenuto Thomas. Hai sempre avuto un rapporto particolare con le giovanili: hai esordito in prima squadra con l’Ajax a soli 18 anni, poi sei andato al Barcellona di cui tutti conosciamo la prestigiosa cantera. Ormai sei qui da poco, ma senti di poter dire il nome di un giovane giallorosso che ti ha impressionato e con cui vorresti giocare quest’anno?
E’ difficile per me, sono qui da poco. Ho visto molte qualità nel team, devo giudicare e conoscere meglio anche i miei compagni per esprimermi e intuire se alcuni tra i giovani della Roma sono di ottimo talento e potranno farcela a breve” a restare in prima squadra“.
 Differenze tra Spalletti e Luis Enrique?
Anche questo è molto difficile per me, non conosco bene mister Spalletti. Le sedute sono abbastanza simili, si costruisce partendo da dietro. Caratterialmente sono sicuro che conoscerò meglio il mister nei prossimi giorni“.
 Luis Enrique ti ha parlato della città?
No, non ci ho parlato perché la trattativa è stata molto rapida“.

Leave a Reply