#LegaPro – Parma, Calaiò: “Qui c’è un contesto da Serie A”

191918883-f872e03c-b8df-4999-a1d7-0d7f5c50bc40

Emanuele Calaiò ha parlato durante la presentazione al Parma. Ecco le parole dell’attaccante riportate da Parmalive.com: “Un passo indietro? È solo una questione di categoria, penso che città e tifoseria siano gloriose, sicuramente il contesto esterno è da Serie A e in Serie A dobbiamo cercare di riportare questa società dove gli compete. Arrivo con entusiasmo, la categoria non mi spaventa, dato che quando potevo andare in Serie A ho deciso di andare a Napoli in C1, ho sposato un progetto e ora ne ho sposato un altro. Ringrazio società e presidente per lo sforzo che hanno fatto e spero di ricambiare quello che hanno fatto. Darò tutto me stesso per la città e per il gruppo”.

In che stato di forma arriva a Parma? Sabato potrebbe giocare? “Con lo Spezia ho fatto tutto tranne le amichevoli, sono allenato e ho una buona condizione. Penso che sabato dovrei essere a disposizione, non so per quanto, quello lo deciderà il mister. Non ho temporeggiato per venire qui, da subito ero orgoglioso della chiamata ma dovevo sistemare delle cose con lo Spezia, ma non per soldi o durata del contratto. Il primo provino da professionista lo feci qui, ero piccolo e c’era un grande Parma, quest anno sono stato accostato con più frequenza ma l’importante è che ora ce l’abbiamo fatta”.

Come ha trovato Lucarelli? “L’ho visto in gran forma. Gli ho detto che sembra un ragazzino, fa gruppo ed è il più simpatico. Si vede che è giovane dentro e vuole dare tanto per questa maglia, è un esempio che sia noi più esperto ma soprattutto i giovani devono prendere”.

Dal punto di vista contrattuale, ha previsto un arrivo in Serie A col Parma? “Intanto facciamo questi due anni, poi vedremo se con la società riusciremo a lavorare ancora insieme qualche altro anno. Ora pensiamo a quest anno, non c’è fretta”.

Leave a Reply