Lazio, Lotito torna alla carica su Bielsa: “Sabatini gli ha detto di non venire”

Bielsa

Non si accenna a placarsi la vicenda che coinvolge Marcelo Bielsa e la Lazio visto il clamoroso rifiuto del Loco all’ultimo secondo. Il presidente dei biancocelesti, infatti, è tornato a parlare della vicenda, dichiarando che in mezzo alla trattativa si era inserito il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, che avrebbe convinto El Loco a non approdare alla Lazio vista l’inaffidabilità del suo presidente: “Lo ha chiamato per non farlo venire. Lotito è inaffidabile, gli ha detto. Lo stesso ha fatto Veron, per esempio”. Successivamente ha spiegato che aveva fatto di tutto per accontentare il tecnico argentino: “Non dico la cifra, ma poi c’erano altre mille clausole. I soldi li voleva in dollari, le variazioni sul cambio a carico mio. Va be’. Se cambia l’imposizione fiscale in Italia, la differenza la metto io. Ok. Biglietti aerei per l’Argentina in prima classe per cinque persone, lui e il suo staff. Cinque telefonini. Poi, c’è la storia delle sagome, quelle per simulare la barriera. Bielsa dice che vuole le sagome tedesche. Ma perché, quelle italiane che c’hanno? So’ uguali, so’ pezzi di plastica. No, tedesche. Le ordino, costano tre volte quelle italiane. El Loco ce tiene ai valori. Lo so io quali valori”. Infine Claudio Lotito dichiara di aver scelto Bielsa per accontentare i tifosi: “Me dicevano: fai sognare i tifosi, porta un po’ di entusiasmo. Ma Lotito non vende sogni, vende solide realtà come dice quello. Inzaghi era la prima scelta, ho provato con Bielsa pe fa’ contenti i tifosi”.

Leave a Reply