Romania-Svizzera, formazioni ufficiali e radiocronaca

81774_500-300x178

Ore 18, in diretta su Radiogoal24 dal Parc des Principes (Parigi).

La sfida  tra Romania e Svizzera, metterà a confronto due nazionali che pur venendo da due risultati nettamente differenti, possono giocarsi apertamente la qualificazione agli ottavi dell’europeo, Albania e Francia permettendo. Con la vittoria contro l’Albania, gli elvetici si candidano come possibile seconda del girone, ma prima di pensare ad eventuali piazzamenti e sorteggi, bisognerà battere una tosta Romania, reduce da un ottima prestazione contro i padroni di casa della Francia. Per questo l’appuntamento delle 18 offrirà numerosi spunti per poter seguire la gara.

Perfetto equilibrio nei 12 precedenti tra Romania e Svizzera: cinque vittorie ciascuna e due pareggi. La Romania non ha mai segnato più di un singolo gol nelle ultime otto partite contro la Svizzera – l’ultima volta nel novembre 1968 (2-0). La vittoria per 4-1 della Svizzera sulla Romania nel Mondiale 1994 è l’unico precedente in una fase finale di un grande trofeo internazionale. L’ultima sfida, nel maggio 2012, è stata decisa da un gol di Gheorghe Grozav.
La Romania ha mantenuto un possesso palla del 35.6%, il più basso nelle 14 gare giocate agli Europei.

QUI ROMANIA. Anghel Iordanescu è convinto di poter passare il turno, vista la prestazione contro la Francia, per questo non applicherà nessun cambio nell’undici titolare sceso in campo contro i transalpini, forte del fatto che la sua selezione farà di tutto per conquistare i tre punti contro gli elvetici. In porta ci sarà il portiere della Fiorentina Tatarusanu, decisivo in alcune occasioni della prima partita. La difesa verrà composta da Sapunaru, Grigore, Chiriches e Rat e come visto già con la Francia, i terzini avranno modo di spingere per supportare la fase offensiva dei rumeni. A centrocampo il duo formato da Chipciu e Pintilii garantiscono sicurezza nelle ripartenze, mentre sulle fasce agiranno Stancu e Prepeliță, con quest’ultimo che potrebbe alternarsi con Torje, ex Udinese e Stanciu, più avanzati.

QUI SVIZZERA. Gli elvetici non hanno dimostrato tutto il loro valore durante la partita contro l’Albania, per questo vorranno riscattarsi subito contro la Romania e tenteranno di strappare i 3 punti che varranno la qualificazione agli ottavi di finale. La vittoria di misura sulle aquile rossonere, non ha però stravolto i piani tattici del CT Vladimir Petkovic che lascerà invariata la formazione. In porta ci sarà l’ottimo portiere Sommer, mentre la difesa verrà composta da Lichtsteiner, Schar, Djourou e Rodriguez. A centrocampo il trio di mediani sarà composto da Xhaka, Behrami e Dzemaili, mentre in attacco potremmo vedere il giovane Embolo al posto di Mehmedi, con Seferovic e Shaqiri a completare il reparto.

Le probabili formazioni:

Romania (4-4-1-1): Tătărușanu; Raț, Chiricheș, Grigore, Săpunaru; Chipciu, Pintilii, Stanciu, Prepeliță; Torje, Stancu.  Allenatore: Anghel Iordanescu

Svizzera (4-3-1-2): Sommer; Lichtsteiner, Djourou, Schär, Rodríguez; Xhaka, Behrami, Džemaili, Shaqiri; Seferović, Mehmedi. Allenatore: Vladimir Petkovic

Arbitro: Sig. Sergej Karasev (RUS)

Leave a Reply