#Goal&Cash – De Laurentiis a tutto campo e…cash!

Napoli-Galatasaray amichevole

In tempo di Euro2016 è giusto parlare del futuro del calcio europeo: Aurelio De Laurentiis non ha dubbi a riguardo e in un’intervista a Repubblica è tornato su un tema a lui molto caro, la Superlega Europea.

“Penso a un Cinque Nazioni, un torneo europeo parallelo con le migliori sei inglesi, italiane, spagnole, tedesche, francesi, per un business da 10 miliardi all’anno. Basta col teatrino Uefa, che mette da parte ogni anno un miliardo e 200 milioni di euro in contanti e non ne usa nemmeno per dare ossigeno al movimento”, il Presidente come sul caso Koulibaly è stato molto chiaro sulla sua posizione.

De Laurentiis da sempre molto critico sul nostro calcio ha parlato anche della nazionale e della Serie A, infatti sono stati invocati cambiamenti perchè secondo il patron azzurro, tutto il movimento intorno al nostro Paese è vecchio e privo di slancio.

Il presidente ha parlato anche degli investimenti nel nostro calcio, ritenendoli necessari: “Preoccupato dai cinesi? Assolutamente no. Il calcio deve aprirsi e lo sta facendo, attirando investitori. L’unica criticità da affrontare è il rischio del doping amministrativo, utilizzato per bypassare le limitazione del fair play finanziario, cosa peraltro che già accade”.

Le cifre del nostro campionato per quanto riguarda i diritti tv sono abbastanza preoccupanti, infatti solo la Ligue One ricava meno di noi dai contratti televisivi.

L’Inter ha già effettuato lo storico passaggio, il Milan è atteso al varco nelle prossime settimane; forse l’ottica di De Laurentis è da condividere, il suo impegno nel rilanciare il calcio italiano forse va seguito, troppe volte il presidente del Napoli è stato visto come un provocatore, ma oggi bisognerebbe dargli ascolto sul serio.

Leave a Reply