#Nazionali – Italia, Meret: ” E’ un’esperienza bellissima e una chiamata inaspettata”

meret

Aggregato come portiere di riserva, il giovanissimo Alex Meret ha parlato nella conferenza stampa di Coverciano: “E’ un’esperienza bellissima e una chiamata inaspettata. E’ una doppia emozione per me per imparare da campioni incredibili. Una grande opportunità, cercherò di dare il massimo e imparare il più possibile. Spero di trovare continuità nelle partite visto che quest’anno mi è mancata. Spero di trovare una squadra per giocare con continuità. E’ una grande fortuna allenarmi con campioni come loro. Posso osservarli e cogliere tutto quello di positivo che mi possono trasmettere. Mi danno tanti suggerimenti e mi fanno sentire parte del gruppo. Questo mi aiuta a lavorare al meglio. Un modello a cui mi ispiro? “Come tutti i bambini il modello è stato Buffon, che era già il portiere della Nazionale quanto ero bambino. Come modello non ho nessuno di preciso ma cerco di cogliere il meglio da tutti. Di Buffon vorrei prendere la personalità, è un fattore molto importante come la sicurezza tra i pali. Di Marchetti mi piace molto il fatto che attacca il pallone sempre e le uscite. Di Sirigu vorrei prendere un po’ tutto da un punto di vista tecnico”.  

Leave a Reply