#PremierLeague – Stoke City, Bojan accusa: “Guardiola e Luis Enrique? Mi hanno bruciato”

Bojan Krkić

Il giocatore dello Stoke City ed ex-Barcellona, Bojan Krkic, in un’intervista a un programma radiofonico su Catalunya Radio assicura che “non andrebbe a cena” con i suoi ex-allenatori Luis Enrique e Pep Guardiola. Motivo? Non avrebbe avuto un buon rapporto con loro. L’attaccante spagnolo, transitato anche in Roma e Milan, accusa i due tecnici di avergli fatto bruciare le tappe troppo velocemente, di fatto rovinandogli la carriera: “Nelle prime partite al Barcellona mi divertivo molto, ma di quel periodo non è rimasto nulla. Sono arrivato molto giovane in prima squadra, pensando che a 17 anni fosse il momento giusto per avanzare a marce forzate“. Invece il sogno non si è realizzato: “Ero molto ingenuo, non cosciente. Non era facile affermarsi nel Barcellona in quell’epoca a 17 anni con i problemi che c’erano. Quando uno spogliatoio non funziona non c’è l’ambiente giusto per caratteri come il mio“. L’unico allenatore con cui Bojan ha avuto un buon rapporto è stato Frank Rijkaard: “Mi ha dato la possibilità di cominciare nel calcio professionistico, con la continuità che serve a un giocatore giovane”.

Leave a Reply