#ESCLUSIVA – Marco Calabresi: “Il Barcellona vincerà la Liga e l’Atletico Madrid la Champions”

28254_850px

Durante la nostra trasmissione radiofonica “#EuropeanFootball” è intervenuto Marco Calabresi, giornalista de La Gazzetta dello Sport per parlare della Liga che vedrà lo scontro a distanza tra Barcellona e Real Madrid per la conquista del titolo e della inaspettata sconfitta dell’Atletico Madrid contro il già retrocesso Levante.

L’Atletico Madrid ha perso contro il già retrocesso Levante dando addio al titolo, mentre il Barcellona ed il Real hanno vinto agevolmente. E’ stata una partita sofferta per chi l’ha vissuta? 

Non mio aspettato il risultato dell’Atletico…Mi ha commosso. Se in Italia una squadra avesse perso l’ipotetico titolo contro una squadra già retrocessa come appunto il Levante sarebbe stata una notizia clamorosa, un evento del tutto inaspettato che manda di traverso i piani dell’Atletico Madrid che ora si concentrerà solo sulla Champions League, ma avendo la Liga così alla portata è stato un suicidio perdere contro il Levante“.

Si è parlato che i team in lotta per lo scudetto abbiano pagato alcuni giocatori affinché si impegnassero al 100% per battere altre contendenti alla vittoria finale. Che ne pensi di questa pratica?

Sono cose che in Italia accadono nei campionati dilettantistici. Però credo che nella vittoria del Levante la colpa sia solo dell’Atletico Madrid…Non si possono perdere certe partite. In Spagna va di moda questa pratica “illecita” ma l’Atletico si è suicidato“.

Secondo te quanto ha pesato l’assenza di Simeone in campo che era stato squalificato lo scorso turno?

Credo poco, l’Atletico nelle ultime 5 trasferte ha rimediato 2 pareggi e 3 sconfitte. però la scelta di lasciare in panchina sia Griezmann che Carrasco non me la riesco a spiegare. Evidentemente Simeone ha commesso il classico errore di sottovalutare l’avversario che ha costato carissimo, perché l’Atletico poteva vincere la Liga. E’ stato anche sorprendente vedere i biancorossi prendere due goal; in campionato è successo pochissime volte, ed è successo contro il Levante che in campionato ha il peggior attacco”.

Parliamo di Barcellona. Barcellona-Espanyol non si può definire un derby, i blaugrana sono troppo più forti ed i rivali in campo si preoccupano più di fare falli che di costruire gioco. Cosa ne pensi?

Parliamo di due squadre, una di Serie A ed una di B. L’Espanyol riesce a restare in Liga ogni anno ma non ha gioco ed occupa sempre zone di bassa classifica. Non conosco l’ambiente dell’Espanyol ma il Barcellona lo vincerà sempre il derby“.

L’ultima partita dei blaugrana sarà contro il già salvo Granada, sembra che gli uomini di Luis Enrique possano tranquillamente vincere la Liga…

Secondo me non avranno problemi. Il Barcellona ha giocatori troppo forti, rabbiosi e pieni d’esperienza, non riesco a pensare che possano perdere il titolo contro il Granada”.

Invece per il Real Madrid come hai giudicato la sua partita contro il Valencia?

Il Valencia ha giocatori ottimi ma quest’anno hanno giocato male ma in partite così il Real Madrid si esalta, sono stati troppo superiori. I blancos a maggio non hanno sentito la stanchezza e sono ancora in lotta sia per la finale di Champions League che per lo scudetto. Ora vincere la Champions in un derby ti garantisce l’immortalità, sono entrambi squadre fortissime, sarebbe anche una grande soddisfazione per Zidane che è stato un po’ criticato da tutti all’inizio ma ha saputo convincere e secondo me ha meritato la conferma“.

Il Siviglia invece non ha mai vinto in trasferta in campionato, come mai?

Si sono concentrati totalmente sull’Europa League ma quando doveva giocare partite difficile tirava sempre fuori gli artigli, come contro lo Shakhtar. In Europa League non ci sono più squadre secondarie, come ad esempio il Liverpool, il Borussia Dortmund ed il Manchester United. Se il Siviglia dovesse vincere l’Europa League sarebbe comunque una stagione straordinaria anche se in campionato non hanno fatto benissimo“.

Barcellona o Real per la Liga e Atletico o Real per la Champions League?

Dico Barcellona per la Liga e credo Atletico Madrid per la Champions League, perché se la merita Simeone per tutto il lavoro che ha fatto da quando è arrivato all’Atletico. Ci è quasi riuscito qualche anno fa ma, secondo me, quest’anno è l’anno giusto. Il cholismo merita la vittoria della Champions League“.

 

 

Leave a Reply