Udinese, Pozzo deluso: “Pensavo a una stagione diversa, ora salviamoci”

Pozzo

“Speravo che in concomitanza con l’apertura del nuovo stadio, dopo dieci anni di lavori, dopo tanti obiettivi raggiunti e trent’anni di calcio, ci fossero i presupposti per una stagione diversa, anche grazie al costante aiuto del pubblico. Volevamo aprire una nuova era”: così Gianpaolo Pozzo a Udinese TV commenta la stagione nera della sua Udinese, con 38 punti a solo +5 dalla zona retrocessione. Il patron friulano definisce quella col Torino come la partita “più brutta” della sua gestione e invita l’ambiente a concentrarsi sull’obiettivo-salvezza: “Bisogna dedicare tutte le energie al fine di raggiungere l’obiettivo. A fine campionato dovremo guardarci in faccia, anche di fronte ai nostri tifosi che sono fondamentali per andare avanti insieme. È troppo importante raggiungere questa salvezza, tutti dobbiamo remare dalla stessa parte. Dopo dovremo confrontarci tutti e capire cosa fare perché situazioni di questo tipo non si verifichino di nuovo”.

Leave a Reply