Juventus-Carpi, formazioni ufficiali e radiocronaca

Juventus - Palermo

Il terzo anticipo della terzultima di campionato in Serie A (ore 12.30) si traduce nella festa juventina per la conquista del quinto scudetto consecutivo. Allo Stadium i bianconeri di Allegri, liberi felici ridenti e spensierati, ospitano il Carpi di Castori. E se per i piemontesi la gara assume un puro valore simbolico – nonostante le 24 vittorie in 25 partite e le 14 affermazioni interne consecutive – non altrettanto per i modenesi, che intendono fornire adeguato seguito al successo casalingo in danno dell’Empoli. Il Carpi oggi è salvo, con tre punti di vantaggio sul terzultimo Palermo ed a meno tre dall’Udinese, ieri sonoramente sconfitta dal Toro. E come all’andata, a fine dicembre, anche stavolta Juventus e Carpi giocheranno all’ora di pranzo. Radiocronaca di Juventus-Carpi su RadioGoal24 a partire dalle 12.15 con il racconto dell’inviato Nicola Galloro.

STATISTICHE JUVENTUS-CARPI

Il 3-2 della gara di andata è stata l’ultima partita di campionato in cui la Juventus ha subito più di un singolo gol: quattro le reti subite dai bianconeri da allora, in 18 partite.

Dalla gara di andata la Juventus ha ottenuto 52 punti sui 54 a disposizione.

Juventus (+16) e Carpi (+11) sono le due squadre che hanno migliorato di più il saldo punti tra le prime 16 partite di andata e le prime 16 del girone di ritorno.

Il Carpi è stata la penultima squadra ad andare avanti nel punteggio sulla Juventus (tre minuti nella gara di andata, da allora solo il Milan per nove minuti).

Il Carpi non ha subito gol nelle ultime due partite: prima non era mai riuscito a rimanere più di una singola gara con la porta inviolata.

La Juventus non subisce gol in casa da nove partite casalinghe in campionato: record per i bianconeri in A di partite interne consecutive con la porta inviolata.

L’ultima squadra ad arrivare a 10 partite casalinghe consecutive senza gol subiti è stata l’Empoli nel 1987.

La Juventus è la squadra mediamente più corta in questo campionato (33.2 metri) e la seconda per larghezza (50.5 metri) mentre il Carpi è penultimo in entrambe le classifiche (rispettivamente 39.9 e 46.2 metri).

La Juventus è la squadra che è rimasta in vantaggio per più minuti in questo campionato (1357), mentre il Carpi è penultimo con 341.

Paulo Dybala è il giocatore che in questo campionato ha segnato di più nei 15 minuti finali (sei).

Tutti i cinque gol di Kevin Lasagna sono arrivati da subentrato: nei maggiori cinque campionati europei solo Robert Lewandowski (sette reti) e Kamil Grosicki (sei) sono stati più decisivi dalla panchina.

FORMAZIONI UFFICIALI JUVENTUS-CARPI

Juventus (3-5-2): Buffon; Rugani, Bonucci, Evra; Cuadrado, Pogba, Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic, Morata.
A disp.: Rubinho, Barzagli, Audero, Padoin, Khedira, Lichtsteiner, Pereyra, Sturaro, Lemina, Zaza, Dybala. All.: Allegri

Carpi (3-5-1-1): Belec; Zaccardo, S. Romagnoli, Suagher; Sabelli, Crimi, Cofie, Martinho, Gagliolo; De Guzman; Mbakogu
A disp.: Colombi, Daprelà, Pasciuti, Porcari, Poli, Di Gaudio, Verdi, Franchini, Letizia, Mancosu, Lasagna. All.: Castori

RADIOCRONACA JUVENTUS-CARPI

Leave a Reply