Frosinone, Stellone: “Balotelli andava espulso, il rigore è regalato”

Stellone

Polemico e allo stesso tempo soddisfatto del 3-3 finale, l’allenatore del Frosinone Roberto Stellone ha rilasciato delle dichiarazioni a SkySport al termine della gara contro il Milan: “Diverse volte il Frosinone non è stato aiutato, sono stati commessi tanti errori contro di noi. Il Frosinone è’ una delle squadre più ammonite pur non essendo la squadra più fallosa e in un anno tutto questo pesa. Ringrazio i tifosi per il grande attaccamento a questi colori“.

Su Balotelli: “Era già ammonito e ha preso la palla con la mano, non capisco perchè non sia stato preso un provvedimento. Ma non è stata una polemica contro il Milan perchè ha pareggiato immeritatamente. Inoltre Balo doveva essere ammonito perchè ha tolto la bandierina“.

Sul rigore finale: Regalato, il nostro giocatore non poteva far sparire il braccio, siamo dispiaciuti di non aver ottenuto una vittoria in questo stadio. Il Milan ha provato a giocarla e ci siamo difesi bene, ottenere i tre punti oggi poteva aumentare le chance di salvezza“.

Rimpianti? “Non è ancora finita, la matematica non ci condanna ancora, abbiamo una piccola speranza, 4 punti da Palermo e Carpi e come differenza reti sono messi meglio loro. Però giocheremo due partite contro Napoli e Sassuolo e onoreremo il campionato fino alla fine. Rimpianti dell’annata lo dirò a fine anno, abbiamo fatto qualcosa di importante, ci davano gia per retrocessi invece abbiamo dato tanto e ci siamo tirati fuori da momenti complicati. Siamo arrivati fino alla fine a lottarcela. Gli scontri diretti con Carpi e Palermo ci hanno tolto punti e sicurezza“.

Leave a Reply