Palermo, Zamparini tuona: “Lotta per la salvezza condizionata dall’arbitraggio di Carpi-Empoli”

CALCIO: PRESENTAZIONE DELIO ROSSI NUOVO ALLENATORE DEL PALERMO

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, sul sito ufficiale della società rosanero ha rilasciato un comunicato circa l’arbitraggio di Carpi-Empoli diretta dall’arbitro Paolo Valeri.

“La lotta per non retrocedere è stata condizionata, ieri in occasione della partita Carpi-Empoli diretta dall’arbitro Paolo Valeri, da tre assurdi episodi”.

1) ESPULSIONE MCHEDLIDZE: non esiste ed è una palese simulazione del giocatore del Carpi. Invitiamo, pertanto, la Procura ad intervenire con la prova televisiva nei confronti di Crimi, il giocatore che ha simulato il colpo al volto.

2) GOL ANNULLATO ALL’EMPOLI: invenzione arbitrale assurda, come dimostrata dai fotogrammi che alleghiamo nei quali l’attaccante dell’Empoli Pucciarelli non tocca nemmeno il difensore del Carpi prima di ricevere il pallone.

3) RIGORE NON DATO PER TRATTENUTA DELLA MAGLIA E SUCCESSIVO FALLO DI MANO COMMESSI DA POLI AI DANNI DI PUCCIARELLI

4) Commenti di fine gara di allenatore e giocatori Empoli
Giampaolo: “Chi lotta per la salvezza è arrabbiato per questa gara”.
Il tecnico dell’Empoli Marco Giampaolo ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta contro il Carpi: “L’Empoli ha fatto una partita seria facendo anche di più di ciò che si poteva aspettare. Abbiamo giocato in dieci per 70 minuti. L’espulsione di Mchedlidze? Mi pare una forzatura, il Carpi è una squadra che gioca duro e la partita ha concesso tante cose. Poteva passare pure questa. Abbiamo fatto 70 minuti di ottimo livello creando anche occasioni, non ho niente da rimproverare alla squadra, sono orgoglioso di loro. Gol annullato a Pucciarelli? Non c’era niente. Credo che per questa partita si arrabbierà qualcun altro, quelli che stanno lottando col Carpi per la salvezza ad esempio. Il rigore non fischiato? C’era un fallo di mano e una strattonata. La partita è stata questa, dall’espulsione all’episodio del rigore non dato. Mi dispiace professionalmente, per tanti motivi. Venire a giocare così, con la salvezza in tasca, rende onore ai giocatori”.
Saponara: “Dal campo non ci siamo accorti dell’arbitraggio, adesso ho rivisto le immagini. Che ingiustizia!”

Intervistato da “Radio Lady” al termine del match contro il Carpi, il trequartista dell’Empoli, Riccardo Saponara ha affermato: “Dal campo non ci siamo accorti dell’arbitraggio, che ingiustizia l’espulsione di Levan – ha affermato l’ex Milan -. Purtroppo non me ne ero neanche accorto dal campo poi ho rivisto le immagini. Stasera abbiamo dato una grossa prova di professionalità giocando una grande prova nonostante avessimo già raggiunto la salvezza. Il Carpi ha sudato questa vittoria ed è servito anche qualcosa in più a loro per portarla a casa. Il gol annullato a Pucciarelli? In diretta ho pensato che Pucciarelli avesse spinto il difensore, poi rivedendo le immagini ho visto che così non è stato”.

Maccarone: “La direzione arbitrale di Valeri? È venuto il nervoso a me in panchina figurati ai miei compagni in campo. Si parla tanto delle partite regalate dai giocatori a fine campionato. Chi avesse visto questo sfida sa che non è successo questo. Tutti gli episodi sono andati a nostro sfavore, a partire dall’espulsione di Mchedlidze”.

Paredes: “I disastri dell’arbitro Valeri? Tutti hanno visto cosa è successo. Risultato ingiusto”
“I disastri arbitrali? Non voglio parlare di queste cose. Tutti hanno visto cosa è successo in campo. La cosa buona è però che in 10 uomini abbiamo fatto meglio di loro. Dispiace perché in inferiorità numerica e per la prestazione il risultato non è giusto”, le sue parole”.
Gli opinionisti di “Sky Sport”, Zvonimir Boban e Massimo Mauro hanno così commentato il gol annullato ai toscani: “Pucciarelli non tocca nemmeno l’avversario, ma Valeri ha visto un fallo in attacco che in verità non c’è, o quantomeno non riesco a vedere. Forse l’arbitro ha visto che l’empolese ha soffiato un po’ (ridono, ndr)”.

Invitiamo la Procura a monitorare con la massima attenzione le prossime partite e tutti i protagonisti della lotta per non retrocedere, monitoraggio teso ad evitare simili episodi.
Il presidente Maurizio Zamparini è molto preoccupato per episodi che si ripetono dall’inizio della stagione (vedi rigori a favore non concessi e rigori contro palesemente inventati). Bisognerebbe prendere, pertanto, esempio dal campionato inglese. Invito il nostro Presidente Federale a documentarsi e prendere provvedimenti per il regolare svolgimento in futuro delle competizioni”.

Leave a Reply