Frosinone, Stellone contro gli arbitri: “Troppi errori a sfavore”

Soccer: Serie A; Frosinone-Fiorentina

Ripartire dopo aver subito un rotondo quattro a zero in uno scontro diretto per la salvezza non deve essere facile. Roberto Stellone, alla vigilia del match contro l’Inter, è convinto che i suoi abbiano imparato dagli errori commessi a Genova: “Abbiamo rivisto la gara contro il Genoa e gli errori commessi. Ci può stare che un attaccante sbagli un gol, o che un difensore perda la marcatura: quello che non dobbiamo sbagliare è l’atteggiamento con il quale entriamo in campo; non dobbiamo concedere gol facili agli avversari. Le prossime quattro gare per noi sono decisive, dobbiamo cercare di fare il maggior numero di punti possibile fino alla gara contro il Palermo”. Il tecnico si scaglia poi contro gli errori arbitrali che avrebbero afflitto la sua squadra nelle ultime settimane: “Mi auguro che domani non ci siano errori arbitrali. Domenica scorsa a Genova abbiamo preso i primi due gol su azioni che scaturivano da falli non sanzionati, sul terzo invece c’era un fuorigioco. Ora gli episodi cominciano ad esser tanti. Non vogliamo di certo essere aiutati, ma solo trattati in maniera giusta, perché sono troppi i punti persi per errori arbitrali. Alzare la voce non servirebbe a nulla, non ci si filerebbe nessuno. Gli errori di Banti a Carpi sono stati clamorosi, ma poi due settimane dopo è stato designato per il derby Roma-Lazio, match più importante della giornata“. L’avversario, l’Inter di Roberto Mancini, non è certamente tra i più facili da affrontare: “Sarà fondamentale l’aspetto mentale: loro vorranno riprendersi i punti persi domenica, quindi saranno molto motivati. Hanno individualità che possono risolvere la gara in qualsiasi momento, perciò dovremo essere bravi a limitare le loro iniziative fin dall’inizio dell’azione. Non so con quale modulo scenderanno in campo, ma noi ci siamo preparati per contrastare qualsiasi tipo di schieramento. Medel giocherà in difesa? Se così sarà, proveremo a sfruttare quelli che sono i suoi limiti. Sarà una partita difficilissima, ma se mettiamo in campo le armi e l’atteggiamento mostrati nelle ultime prestazioni casalinghe, sono certo che potremo giocarcela“.

La lotta salvezza entra così nel vivo.

Leave a Reply