#PremierLeague – Arsenal, Wenger contro i tifosi: “Non sono Dio”

Arsène Wenger of Arsenal

Dobbiamo convivere con le esagerazioni circolanti intorno a questo sport e io posso farlo. Onestamente non ho mai creduto di essere Dio e ne sono pienamente cosciente“: con questa difficile prova di umiltà, Arsene Wenger prova a difendersi dalle critiche piovutegli addosso da stampa e tifosi sul rendimento della sua squadra. L’Arsenal è quasi fuori dalla Champions League e anche in Premier League sembra in difficoltà, nonostante l’annata buia di Chelsea, Manchester United e Manchester City. Il club londinese è impegnato oggi ai quarti di FA Cup contro il Watford, ma l’allenatore francese ammette in conferenza stampa: “Vincere la coppa sarebbe abbastanza per accontentare i tifosi dell’Arsenal? No, non lo sarebbe. Se non vincessi nulla, mi rinfaccerebbero comunque di non aver vinto la FA Cup. La gente vuole sempre di più. È normale: anche Adamo non era felice in paradiso“. I tifosi dei Gunners sperano di non dover pregare nessun per vedere la propria squadra condurre a termine la stagione con un titolo in tasca.

Leave a Reply