Carpi-Frosinone, out Verdi, Mbakogu e Blanchard: Le probabili formazioni

ESULTANZA MBAKOGU

La partita di domani pomeriggio tra Carpi e Frosinone non sarà di certo la partita più emozionante della stagione, ma siamo sicuri che per entrambe le compagini risulterà fondamentale ottenere i tre punti contro la diretta avversaria. I biancorossi dovranno fare a meno di tantissimi calciatori, ma guai a darli spacciati. La squadra di Castori è la squadra dalle mille facce, in grado di ribaltare la partita a seconda delle situazioni. Il Frosinone invece, dopo la splendida vittoria per 2-0 contro l’Udinese, è determinata ad ottenere altri tre punti contro gli emiliani per tagliarli fuori una volta per tutte. La sfida non sarà solo tra due squadre agguerrite, ma anche tra due tecnici di diversa generazione, accomunati dallo stesso spirito guerriero che da sempre li contraddistingue sui campi da calcio.

Qui Carpi: nessuno lo dice ma tutti lo pensano, questa sarà la gara fondamentale per decidere l’andamento della stagione del Carpi. Castori avrà una bella gatta da pelare visti la miriade di infortuni e indisponibili che porteranno a saltare la gara ai vari, Mbakogu, Verdi, Brkic, Daprelà, Martinho, Ghahorè e con in dubbio sia Sabelli che Bianco. Il modulo scelto da Castori è il classico 4-4-2 che vede schierarsi Belec tra i pali, Letizia, Romagnoli, Gagliolo e Poli in difesa, Crimi e Lollo in mediana con Pasciuti e Di Gaudio sugli esterni. La coppia d’attacco sarà formata da Lasagna e Mancosu.

Qui Frosinone: la vittoria sull’Udinese ha dato fiducia e morale all’intero gruppo, riportando anche la speranza di una possibile salvezza, visti anche i problemi del Palermo poco più avanti. I gialloazzurri si giocano una fetta importante in chiave salvezza, ma gli scarsi risultati ottenuti in trasferta, creano qualche disagio all’interno dello spogliatoio. Stellone opterà con ogni probabilità sul 4-4-2, speculare a quello del collega Castori. Davanti a Leali saranno confermati Rosi e Pavlovic sugli esterni con Ajeti e Prvjma centrali, quest’ultimo farà il suo esordio assoluto nel campionato italiano, il difensore ucraino Vasyl Pryjma è infatti arrivato a gennaio in prestito dal Torino, dove aveva collezionato solo una presenza in Coppa Italia. In mediana spazio a Sammarco e Frara con Kragl e Gori sugli esterni. In attacco, confermata la coppia Dionisi- Ciofani.

Carpi (4-4-2) – Belec; Letizia, Romagnoli, Gagliolo, Poli; Pasciuti, Lollo, Crimi, Di Gaudio; Lasagna, Mancosu. Allenatore: Castori.

Frosinone (4-4-2) – Leali, Pavlovic, Ajeti, Pryjma, Rosi, Sammarco, Gori, Frara, Kragl, Ciofani D, Dionisi.

Arbitro: sig. Banti della sezione di Livorno, coadiuvato dagli assistenti Costanzo e Gava.

Leave a Reply