Inter, Thohir smentisce tutto: “Non siamo in vendita”

FBL-ITA-SERIEA-INTER

Erick Thohir, al termine del CDA svoltosi nel pomeriggio, smentisce categoricamente le numerose voci sulla possibile cessione delle sue quote: “Non siamo in vendita. È stato detto il contrario ma non so perché. Cedere quote è una possibilità, ma non è quello che stiamo cercando. Vogliamo un partner commerciale in Asia, sopratutto in Cina. Molti club lo fanno, anche in Inghilterra come il Manchester City“. Il presidente nerazzurro tuttavia non esclude eventuali inserimenti in società, pur con quote minori: “Se qualcuno vuole il 5 per cento ok ma al momento non ho un nome. Se lo avete voi, beh comunicatemelo. Moratti dice che non vuole vendere, siamo partner e c’è un’alchimia perfetta“.

Dopo aver escluso la vendita della società, Thohir sposta l’attenzione verso il restyling di San Siro, da realizzarsi ora in collaborazione con i cugini rossoneri. Il rischio, sottolineato dal magnate indonesiano, è quello di restare indietro rispetto ad altre società come Juventus e Roma: “Con ulteriori ritardi sul restyling di San Siro c’è il rischio che altri club, come la Roma, ci superino. La Juventus ha raggiunto 40 milioni di euro di ricavi dalla vendita dei biglietti. È la strada da seguire

Leave a Reply