#UnCalcioAllaStoria – Africa, storie da un continente in crescita

95969798_o

Il World Economic Forum ha indicato l’Africa come un continente da osservare nel 2016, molti settori come l’energetico o l’industriale potrebbero cambiare il ritmo di crescità di tutto il continente.

Anche il calcio e l’intrattenimento saranno influenzati, la voce dei paesi africani è sempre più importante a livello internazionale, nel contesto calcistico la storia di queste terre è peculiare, in Un Calcio Alla Storia oggi analizziamo i tanti volti del calcio africano.

La CAF (Confédération Africaine de Football) è nata nel 1957 e ha sede in Egitto, le prime nazioni ad entrare a far parte di quest’organo sono state il Ghana, Ethiopia, Sudafrica e Sudan.

L’organizzazione ha fondato varie competizioni, la più importante è sicuramente la Coppa D’Africa, ad oggi la squadra ad aver vinto più volte è l’Egitto, la Costa d’Avorio è l’attuale detentore.

Nella storia dei mondiali il Camerun è la compagine che ha mostrato le maggiori qualità e leggendari campioni come Roger Milla. L’attaccante, eletto tra i giocatori del secolo da World Soccer, ha portato ad Italia ’90 la sua squadra ai quarti di finale, raggiungendo un risultato storico per tutto il continente.

Il Camerun è la nazione ad aver vinto più palloni d’oro africani, prima grazie allo stesso Milla, nel recente passato grazie ad Eto’o.

Negli ultimi anni, precisamente nel Mondiale 2010, il Ghana con Boateng e Muntari ha raggiunto i Quarti di finale, eliminata dall’Uruguay ai calci di rigore poteva essere la prima nazione africana a giocarsi una Semifinale di Coppa del Mondo.

Il miglior marcatore nella storia della Nazionale ghanese è Asamoah Gyan con 42 reti all’attivo.

Delle storie legate al calcio africano passano anche per catastrofi e terrorismo.

Il Togo, nonostante una recente partecipazione in World Cup, ha una storia piuttosto sfortunata: nel 2008 durante la Coppa D’Africa un’esplosione dell’elicottero portò alla morte di 20 membri della delegazione e nel 2010 dopo un attentato durante il viaggio verso l’Angola la squadra ha scelto per il ritiro.

La Nigeria ha anche una storia particolare, legata ad una squalifica della FIFA avuta, dopo i mondiali del 2010, per le interferenze create tra l’ambiente politico e quello sportivo nigeriano, tuttavia l’intedizione è durata poco tempo e non ha comportato gravi danni alla federazione.

Queste sono solo alcune storie legate ai risultati delle nazionali africani, il calcio di questi territori è legato a grandi campioni come: Weah,che riusci anche a strappare una candidatura da presidente in Liberia; Drogba, i fratelli Toure, Roger Milla e tanti altri, quasi epici, personaggi.

I risultati e i salti fatti nel ranking FIFA, da alcune squadre, testimoniano i grandi risultati sportivi che sta avendo questo continente in piena crescita, oggi l’Africa non può più essere ignorata in nessun campo.

Leave a Reply