Napoli-Milan 1-1, Sarri: “Pari ingiusto, noi superiori per tutta la partita”

SSC Napoli v UC Sampdoria  - Serie A

Maurizio Sarri ha parlato dopo il pareggio amaro tra il suo Napoli e il Milan. Ecco le parole del tecnico toscano: Sull’azione del gol “La difesa era messa benissimo, in modo perfetto direi, c’era fallo in precedenza su Allan. Koulibaly non ha attaccato il pallone, poi Callejon e Hysaj non hanno visto partire il cross anche se resta un errore”. Il Napoli vince solo creando e giocando bene, è preoccupato? “Ognuno ha le sue caratteristiche, di certo non possiamo vincere per impatto fisico”. Sul momento della squadra: “Avendo perso a Torino le valutazioni diventano negative, ma la gara è stata equilibrata, entrambe hanno creato poco, oggi abbiamo creato tanto e la gara è stata a favore nostro in modo imbarazzante”. È un Napoli stanco? “Siamo stanchi negli ultimi 7 metri di campo e non negli altri 93? A Villarreal è mancata lucidità nell’ultimo passaggio, ma non è stanchezza. Fisiologicamente un uomo non può stare più di 20 giorni al top, magari qualcuno invece che al 100% è al 98% ma fa parte della normalità”. Possesso ininterrotto del Napoli e palo che grida vendetta. Sta diventando una costante l’avversario che distrugge gioco esclusivamente. “Mi inorgoglisce chiudere il Milan che ha un budget superiore a fare la provinciale, è motivo d’orgoglio”. Ha inserito Mertens a destra, non ha pensato prima a Gabbiadini. “Giocare solo con due centrocampisti a mezz’ora dalla fine poteva essere eccessivo, rischioso, ho preferito inserirlo nel finale quando loro non ripartivano più e nonostante questo abbiamo concesso qualcosa.” È mancato un pizzico di fortuna, la partita è stata dominante. “Sì, otto palle gol a una, quindi la squadra ha creato. Siamo in un momento in cui sfruttiamo poco quello che creiamo. Il palo di Mertens è l’esempio. Fino a quando produciamo non deve preoccuparci, i gol arriveranno. Sarei più preoccupato di un gol fatto su una sola azione. È stato brutto uscire dal primo tempo 1-1, poi la squadra era nervosa, inferocita per come è arrivato (fallo non fischiato ad Allan, ndr)”.

Leave a Reply