#ChampionsLeague – Arsenal-Barcellona 0-2, Leo Messi stende i Gunners nella ripresa

Lionel-Messi-breaks-the-Spanish-league-scoring-record

Non bastano coraggio e bel gioco all’Arsenal di Arsene Wenger che si deve inchinare, per 2-0, allo strapotere del Barcellona di Luis Enrique che esputa l’Emirates grazie alla doppietta del solito Leo Messi.

I Gunners partono bene nel primo tempo, pressando in maniera insistente i blaugrana a tutto campo e sfiorando in avvio il vantaggio con Ramsey, Bellerin Oxlade-Chamberlain  (che tuttavia non arrivano ad impegnare Ter Stegen agli “straordinari”, ndr). Col passare dei minuti il Barcellona, però, riesce ad alzare il baricentro e a mettere la partita sui binari preferiti: possesso palla e verticalizzazioni lampo. La prima chance è per la Pulce che di testa manda alto. Nel finale della prima frazione chance per Luis Suarez ma Cech fa buona guardia e para. Si va all’intervallo sullo 0-0 e con i padroni di casa che sembrano reggere l’onda d’urto degli spagnoli.

Al rientro in campo, però, la musica sembra cambiata e Neymar al 49′ spreca tutto davanti a Cech, bravissimo nella circostanza. Dieci minuti dopo è Giroud a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa che chiama al miracolo Ter Stegen. Ancora Suarez pericoloso con un tiro-cross che si spegne vicinissimo al palo alla destra di Cech, con Neymar in leggero ritardo per la deviazione vincente. Il vantaggio è nell’aria ed arriva al minuto 71′ quando il Barca trova un magistrale contropiede gestito alla perfezione dal trio MSN che lo converte in goal: Neymar parte palla al piede e scarica per Suarez che, marcato da due uomini chiude il triangolo, l’attaccante brasiliano entra in area di rigore e appoggia il pallone al solissimo Messi che con una finta mette a sedere Cech e mette dentro a porta vuota. Dopo il vantaggio ospite si aprono delle praterie e prima Neymar e poi Suarez mancano il raddoppio in contropiede; 2-0 che arriva poco dopo grazie ad un calcio di rigore (solare) fischiato dall’arbitro Cakir per un fallo di Flamini (appena entrato) su Messi. Dal dischetto l’argentino non trema e spiazza il portiere ceco per il 2-0. Nel finale altra parata di Cech su un colpo di testa da due passi di Neymar che evita il 3-0 e soprattutto il giallo per Piquè che, diffidato, salterà il ritorno al Camp Nou.

Finisce 2-0 all’Emirates con l’Arsenal che può tuttavia uscire a testa alta visto l’ottimo match disputato ma i Quarti di finale appaiono veramente lontani per Wenger & co.

Leave a Reply