Fiorentina-Inter, formazioni ufficiali e radiocronaca

FIORENTINA: PAULO SOUSA PREPARA SFIDA, DUBBIO KALINIC

Posta in palio altissima all’Artemio Franchi. Il posticipo della 25a giornata di Serie A metterà Fiorentina e Inter l’una di fronte all’altra. I viola sono momentaneamente al terzo posto con 46 punti mentre una lunghezza più in basso ecco trovare i nerazzurri. All’andata assistemmo alla prima prova di forza dell’undici allenato da Paulo Sousa e anche al primo capitombolo di una macchina perfetta, e tarata sugli 1-0 a favore, come quella di Roberto Mancini. Quella sera del 27 settembre, i toscani si imposero con un perentorio 4-1 e l’Italia pallonara conobbe la vera potenza di Kalinic, autore di una tripletta. La Fiorentina davanti al proprio pubblico ha collezionato nove vittorie, un pareggio e due sconfitte, contro Roma e Lazio, blindando la difesa – sono solo 9 i gol subiti al “Franchi” su 23 totali – e andando a segno con regolarità – su 42 reti realizzate, 25 sono state siglate fra le mura amiche -. L’Inter non sta attraversando un ottimo momento: nelle ultime 8 gare sono arrivate soltanto due vittorie contro Empoli e Chievo ed entrambe per 1-0. I nerazzurri hanno momentaneamente perso quella che prima era una certezza, ovvero l’assetto difensivo: Handanovic si è dovuto inchinare ben sei volte nelle ultime tre uscite. Sarà la sfida numero 85 fra le due squadre nella città di Dante. Il bilancio vede i padroni di casa leggermente favoriti con 30 successi, 34 pareggi e 20 vittorie della squadra ora allenata da Mancini. La scorsa stagione la compagine allora guidata in panchina da Vincenzo Montella portò a casa l’intera posta in palio imponendosi per 3-0 con i gol di Babacar, Cuadrado e Tomovic. L’ultimo successo interista risale al 15 febbraio 2014 quando Palacio e Icardi, oltre al viola Cuadrado, misero il loro nome sull’1-2 finale. Il segno “X” manca da ben quattro anni. Era la stagione 2011-2012 il match fra Fiorentina e Inter, disputatosi il 22 aprile, si concluse a reti inviolate.

STATISTICHE

La Fiorentina ha vinto le ultime tre sfide di campionato con l’Inter: l’unica volta che i viola sono riusciti a battere i nerazzurri in quattro match di fila risale al periodo 1940-42.

I toscani hanno trovato la rete in tutte le ultime sette partite di Serie A contro l’Inter: media di 2.1 gol a gara.

La squadra di Paulo Sousa non perde da quattro giornate: due vittorie casalinghe e due pareggi in trasferta.

L’Inter ha vinto solo una delle ultime sei partite di campionato: tre pareggi e due sconfitte completano il bilancio.

La squadra di Mancini ha subito sei gol nelle ultime tre giornate, ne aveva incassati sette nelle precedenti 12 partite di campionato.

Nel girone di ritorno la Fiorentina viaggia a una media di 541 passaggi a partita – nel girone d’andata la media era di 617.

Nove dei 20 gol subiti dall’Inter in campionato sono arrivati su palla inattiva (45%): in termini percentuali solo il Milan (46%) ha fatto peggio finora.

Con il gol di Federico Bernardeschi al Bologna sono diventati 14 i marcatori stagionali della Fiorentina: solo la Roma (17) ne conta di più.

Mauro Icardi ha raggiunto la doppia cifra di marcature per la terza volta in quattro stagioni trascorse nel massimo campionato italiano.

FORMAZIONI UFFICIALI

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu, Roncaglia, Rodríguez, Astori, Alonso; Vecino, Valero; Bernardeschi, Ilicic, Tello; Kalinic. Allenatore Sousa.

INTER (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Telles; Brozovic, Medel, Kondogbia; Eder, Icardi, Palacio. Allenatore Mancini.

RADIOCRONACA

Leave a Reply