Sampdoria, bentornato Quagliarella: “Montella? Un mio idolo”

quagliarella

Il ritorno del figliol prodigo. Fabio Quagliarella torna a Genova sponda blucerchiata, proprio lì dove è diventato grande. Nella stagione 2006-2007 partiva dietro nelle gerarchie di Novellino, e a suon di gol spettacolari si conquistò una maglia da titolare: a fine stagione furono 13 i gol in 35 presenze, con approdo in Nazionale. Adesso è chiamato a non far rimpiangere la partenza di Eder al centro dell’attacco di Vincenzo Montella. “Sarà molto emozionante, è un mio idolo. Non vedo l’ora di ricominciare“: queste le parole dell’attaccante sul suo nuovo allenatore. Per uno strano scherzo del destino la prima tappa della sua nuova carriera alla Sampdoria lo vedrà affrontare il Torino: “Subito il Toro? Il destino ha voluto così. Esultare contro il Toro? Rimarranno nel mio cuore, lì sono cresciuto e non dimenticherò mai quei momenti“. Anche i tifosi hanno recitato un ruolo importante nella decisione di tornare a Genova: “Sono contentissimo perché il rapporto con la tifoseria blucerchiata è stato sempre buono, siamo stati rivali ma mai nemici. Sicuramente i tifosi della Samp hanno voluto dire tanto per il mio ritorno, dopo tanti anni essere acclamati fa sempre piacere. I tifosi conoscono la mia professionalità

Leave a Reply