Juventus, Buffon: “Nel 2018 smetterò”

Buffon

La fine arriva per tutti. Nonostante l’età del pensionamento dei portieri sia generalmente più lunga e nonostante l’ottimale condizione fisica, anche Gianluigi Buffon pensa al ritiro dal calcio giocato. Il portierone della Juventus è stato intervistato in occasione della consegna del premio “Gianni Brera” ammettendo di pensare alla data del ritiro: “Se riuscirò ad arrivare fino al Mondiale andrò avanti, poi calerà la saracinesca

Il numero uno bianconero ha inoltre parlato del campionato della Juventus e della lotta scudetto: “E’ un periodo eccezionale, se non sei al massimo non fai 11 vittorie. Ora c’è da stare attenti perché record e strisce positive prima o poi finiscono. Dobbiamo mettere più fieno in cascina possibile per quando arriveranno momenti più difficili. Dybala? Già lo scorso anno ha fatto cose straordinarie, ma in un club di provincia è diverso. Essere riuscito a ripetersi così velocemente alla Juventus sorprende. Per lo scudetto Non sarà una lotta a due, quest’anno ci sono stati tanti colpi di scena e nessuna squadra ha dominato per lungo tempo. Juve e Napoli sono davanti con merito ma non si può parlare di duello. Ora gli azzurri sono in testa e molto lo devono alle doti tecniche e alla qualità di Reina, portiere che ha anche un grande carisma

Infine una piccola battuta sulla mancata nomination per il Pallone d’Oro: “Penso che meritavo di stare nella lista ma so tanto che non avrei potuto vincerlo

Leave a Reply