Verona, Pazzini: “Non rimpiango la scelta fatta. Noi non ci arrenderemo”

pazzini-infortunio-2

il bomber Giampaolo Pazzini sembrava dover diventare il compagno ideale di Toni per l’attacco dell’ Hellas Verona, ma l’ex punta di Milan e Inter non è riuscito ad imporsi totalizzando solo un gol in 14 presenze. A peggiorare le cose c’è la situazione di classifica della sua squadra, con nessuna vittoria nel girone d’andata. Pazzini però analizza in questo modo il momento degli scaligeri: “E’ stato un girone d’andata molto complicato, ma la squadra non ha mollato e non lo farà fino alla fine. I tifosi, in tal senso, sono davvero unici, siamo in debito con loro e vogliamo dargli qualche soddisfazione. Abbiamo solo bisogno di risultati, cercheremo punti ovunque visto che ne abbiamo persi troppi. Rebic? Può sicuramente darci una mano. Ha qualità anche se ci mancherà Toni. L’importante è che la squadra rema tutta dalla stessa parte. Campionato? E’ un torneo molto bello dopo anni di dominio della Juventus. Sapevo che i bianconeri sarebbero tornati, ma anche il Milan alla fine può uscire. La lotta sarà fino alla fine comunque. Futuro? Non ho mai guardato al giorno dopo. Io sono felicissimo della scelta fatta, anche se non ci aspettavamo questa situazione. Questo però non cambia le mie valutazioni. La parata di Sorrentino? Tre giorni prima Buffon mi aveva fatto un’altra grande parata… E’ un periodo in cui potrei stare dei giorni davanti alla porta senza segnare. Speriamo che domenica mi dia una mano Szczesny“.

Leave a Reply