#CoppaItalia – Milan-Carpi 2-1: rossoneri in Semifinale dopo 4 anni

.

Il Milan centra il bersaglio che si è preposto, ovvero conquistarsi la semifinale, da definirsi chi sarà la contendente tra Spezia ed Alessandria. Il primo tempo si conclude con un perentorio 2 a zero, a segno Bacca, con un gran goal di rabona, e Niang con un quasi perfetto tap-in su azione da manuale del numero 70 colombiano, che s’invola sulla fascia e scodella al centro per l’accorrente attaccante rossonero, che sembra allungarsi il pallone, ma poi batte Brkic. Il Carpi si limita a contenere, per quanto possibili, le folate del Milan, l’unico acuto in avanti è di Gagliolo, ma non sortisce alcun effetto.

Cambia la musica nel secondo tempo: gli emiliani sostituiscono Zaccardo e Bianco con Crimi e Mancosu, ed è proprio l’ex giocatore del Bologna appena passato al Carpi che dimezza lo score, anche se la maggior parte del merito è di Lasagna, abile a sfuggire in velocità ad uno stralunato De Sciglio. Negli ultimi 30 minuti della gara si rivede a San Siro Kevin Prince Boateng, al posto di Niang.

Così il Milan si ritrova con il fiato sul collo del Carpi, ma in realtà da questo momento in poi i ragazzi di Castori non impensieriranno più di tanto la retroguardia rossonera. Unici brividi un’azione di Lasagna che calcia da posizione invitante, ma la sfera finisce alta sulla traversa ed un risentimento alla mano destra di Abbiati, che ha fatto temere per un’imminente sostituzione. Dal canto suo il Milan reclama un rigore non concesso a Bacca nonostante fosse stato affossato in area da Letizia, tra i migliori dei suoi.

Finisce dunque con un successo dei rossoneri, che con questo risultato agguantano la Semifinale dopo quattro anni.

Leave a Reply