Roma, Spalletti è il nuovo allenatore: è ufficiale

FC Zenit St Petersburg's coach Luciano S

Dopo 6 anni e mezzo dall’ultima esperienza giallorossa, il tecnico Luciano Spalletti torna a sedersi sulla panchina della Roma. L’accordo con James Pallotta è arrivato nella notte dopo un incontro a Miami e l’allenatore toscano ha firmato un contratto di un anno e mezzo.

La Roma ha deciso di aggrapparsi al passato, riportando nella Capitale l’ultimo allenatore che ha vinto qualcosa con i lupi: due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Spalletti ripartirà dal suo modulo, il 4-2-3-1, che potrebbe però essere convertito in un 4-1-4-1 con Salah e Florenzi larghi a centrocampo e Dzeko unica punta, sognando di trovare nel bomber bosniaco quello che fu Totti (centravanti atipico) nella stagione 2006-07, quella dei 32 gol stagionali gli valsero la scarpa d’oro.

Walter Sabatini dovrebbe mettere a disposizione del tecnico un terzino sinistro, un difensore centrale e un attaccante esterno. In ordine, il ds giallorosso vorrebbe portare alla corte di Spalletti Adriano del Barcellona, Tonelli dell’Empoli e Perrotti o El Sharaawy per il ruolo di esterno d’attacco.

L’esonero di Rudi Garcia ha portato nuove speranze tra le file dei giallorossi e soprattutto tra i tifosi, in aperta contestazione con squadra e società già da qualche mese. Il tecnico di Certaldo sembra l’uomo giusto per risollevare la Roma dall’ultimo periodo negativo: conosce già l’ambiente, ha un ottimo rapporto con tifosi e società e il suo atteggiamento aggressivo e schietto potrebbe far cambiare rotta alla stagione giallorossa.

Leave a Reply