#Bundesliga – Rifugiato del Gambia strega l’Amburgo. Club pronto al tesseramento

bruno-labbadia-hsv

E’ una storia particolare e piena di emozioni quella di Bakery Jatta, giovane rifugiato del Gambia di 17 anni e residente in Germania. Da sempre ha avuto la passione per il mondo del pallone, ma non ha mai avuto la possibilità di poter praticare il calcio. Durante il suo soggiorno in Germania però, l’agente Firat Aktas, nota il giovane africano destreggiarsi con abilità in mezzo a tutti gli altri e sfruttando i suoi ottimi contatti con la società dell’Amburgo, fissa un provino per il diciassettenne del Gambia, dove a visionarlo ci sarà Diemtar Beiersdorfer, direttore sportivo della società tedesca.

Gli addetti ai lavori restano impressionati dalle abilità del ragazzo, ricordando a molti Karim Bellarabi, esterno offensivo del Bayer Leverkusen. La voci nel mondo dei social e dalla comunicazione veloce, permettono agli osservatori di alcune squadre tedesche, di venire a conoscenza di questo giovane talento a costo zero. Ecco che anche Werder Brema e Shalke 04, si mettono sulle tracce del giovane Bakery. Per ora tutto tace, anche perché l’Amburgo è in ritiro pre partita, vista l’imminente sfida di campionato. Anche se, il tecnico, Bruno Labbadia, ha rilasciato qualche dichiarazione sulla possibilità del tesseramento del ragazzo: “Io non faccio differenza fra chi viene da lontano e chi è tedesco. Lui ha fatto cose ottime in allenamento e quando torneremo dal ritiro decideremo se metterlo sotto contratto o no”. Una storia che potrebbe concludersi con un bellissimo lieto fine, intanto Bakery ha già espresso la sua immensa gioia per le prime sedute di allenamento: “L’allenamento è stato davvero divertente. Sin dall’inizio io ho avuto la sensazione di fare già parte del club”.

Leave a Reply